Apri il menu principale

Episodi di Teenage Mutant Ninja Turtles - Tartarughe Ninja (prima stagione)

lista di episodi della prima stagione

La prima stagione della serie animata Teenage Mutant Ninja Turtles - Tartarughe Ninja viene trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America sul canale Nickelodeon dal 29 settembre 2012.[1]

In Italia la stagione viene trasmessa dal canale Nickelodeon a partire dal 9 novembre 2012[2] e in chiaro su Super! a partire dal 18 maggio 2013.[3]


(serie)

(stagione)
Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
001 01 Rise of The Turtles: Part 1 L'alba delle tartarughe (prima parte) 29 settembre 2012 9 novembre 2012
002 02 Rise of The Turtles: Part 2 L'alba delle tartarughe (seconda parte) 29 settembre 2012 9 novembre 2012
003 03 Turtle Temper Un carattere difficile 6 ottobre 2012 16 novembre 2012
004 04 New Friend, Old Enemy Un nuovo amico, un vecchio nemico 13 ottobre 2012 23 novembre 2012
005 05 I Think His Name is Baxter Stockman L'armatura di Baxter Stockman 20 ottobre 2012 23 novembre 2012
006 06 Metalhead Metalhead 27 ottobre 2012 7 dicembre 2012
007 07 Monkey Brains Lo strano caso del dottor Rockwell 3 novembre 2012 14 dicembre 2012
008 08 Never Say Xever I Dragoni Purpurei 10 novembre 2012 21 dicembre 2012
009 09 The Gauntlet/Enter Shredder Scontro diretto 17 novembre 2012 18 marzo 2013
010 10 Panic in the Sewers/Mojo Rising Panico nelle fogne 24 novembre 2012 19 marzo 2013
011 11 Mousers Attack!/Mouserthon Acchiappatopi all'attacco 8 dicembre 2012 20 marzo 2013
012 12 It Came From the Depths/Leatherhead Il Re dei Topi 15 dicembre 2012 21 marzo 2013
013 13 I, Monster/Rat Trap Un mostruoso mutante 25 gennaio 2013 10 giugno 2013
014 14 New Girl In Town Una nuova ragazza in città 1º febbraio 2013 11 giugno 2013
015 15 The Alien Agenda Mai fidarsi del nemico 8 febbraio 2013 12 giugno 2013
016 16 The Pulverizer Il Polverizzatore 15 febbraio 2013 13 giugno 2013
017 17 TCRI TCRI 1º marzo 2013 14 giugno 2013
018 18 Cockroach Terminator Stermina scarafaggi 15 marzo 2013 17 giugno 2013
019 19 Baxter's Gambit Lo stratagemma di Baxter 5 aprile 2013 18 giugno 2013
020 20 Enemy of My Enemy Il nemico del mio nemico 12 aprile 2013 19 giugno 2013
021 21 Karai's Vendetta La vendetta di Karai 27 aprile 2013 20 giugno 2013
022 22 Pulverizer Returns! Il ritorno del Polverizzatore 11 maggio 2013 23 settembre 2013
023 23 Parasitica La vespa mutante 20 luglio 2013 24 settembre 2013
024 24 Operation: Break Out Operazione: fuga 27 luglio 2013 25 settembre 2013
025 25 Showdown: Part 1 Atto finale (prima parte) 17 agosto 2013 26 settembre 2013
026 26 Showdown: Part 2 Atto finale (seconda parte) 17 agosto 2013 26 settembre 2013

L’alba delle tartarugheModifica

Molti anni fa, in Giappone, vivevano due maestri ninja di nome Hamato Yoshi e Oroku Saki. I due erano come fratelli, infatti, lavoravano sempre insieme mai distanti. Ma l'amore di una donna, Tang Shen, li costrinse a separarsi. Yoshi sposò Tang Shen, e da lei, ebbe una figlia, Miwa. Una notte, però, Saki arrivò a casa di Yoshi, e lo sfidò. Si scatenò poi un incendio, in cui Tang Shen e Miwa persero la vita, e Saki abbandonò Yoshi, lasciandolo al suo destino. Yoshi sopravvisse all'incendio, e successivamente si trasferì a New York, dove un giorno, dopo aver comprato delle tartarughe, inseguì due uomini con una strana sostanza melmosa. Yoshi, tuttavia, fu scoperto dopo aver pestato accidentalmente un ratto, e la sostanza cadde su di lui, che si trasformò in un ratto mutante, così come le tartarughe. Yoshi (che da quel momento si chiama Splinter), portò lui e le tartarughe nelle fogne per impedire che la gente potesse vederli, e Splinter insegnò tutto quello che aveva imparato alle tartarughe, chiamandole poi Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Donatello, come i suoi artisti del rinascimento italiano preferiti. Quindici anni dopo, le tartarughe sono cresciute, e sono diventati degli ottimi guerrieri ninja. Dopo aver compiuto quindici anni, le tartarughe riescono a ricevere da Splinter la possibilità di uscire dalle fogne, e vedere come è il mondo in superficie, ma a condizione che restino nell'ombra e di muoversi furtivamente. Una volta usciti, vedono una ragazza di nome April O'Neill e suo padre, Kirby O'Neill, venire catturati dagli stessi uomini che hanno mutato Splinter, che corrispondono con il nome Kraang. Le tartarughe agiscono, ma senza un piano, falliscono, permettendo così ai Kraang di portare via la ragazza e il padre. Tornate nel covo, Splinter si rende conto di aver sbagliato a lasciar andare le tartarughe, così decide di aspettare un anno per vedere come saranno le cose. Ma Donatello (che si è innamorato di April) fa notare a Splinter, che due persone sono state catturate, e non possono aspettare così tanto tempo. Splinter lascia andare così le tartarughe di nuovo, proclamando Leonardo leader. Tornate in superficie, le tartarughe intercettano un camion dei Kraang, così come il suo proprietario, Snake, chiedendogli per quale ragione hanno catturato la ragazza e il padre, minacciandolo di fargli mettere la sostanza melmosa, che si chiama in realtà mutageno: Snake afferma che i Kraang catturano quelle due persone, perché il padre della ragazza, è uno scienziato, e hanno bisogno di loro, per potenziare il mutageno, in quanto sulla Terra è insostenibile. (fine prima parte) Snake riesce poi a scappare, dopo un momento di distrazione delle tartarughe.Le tartarughe entrano nella base dei Kraang, per impedire che April e suo padre vengano portati via,mentre Snake viene mutato.IntantoLeonardo, Raffaello e Michelangelo se la vedono contro i Kraang e Snake (divenuto Snakeweed, una serpente erbaccia gigante), Donatello riesce a salvare solo April, mentre suo padre viene portato via, e le tartarughe e April scappano dalla base prima di venire distrutta, uccidendo i Kraang, e ferendo Snakeweed, anche se quest'ultimo riesce a sopravvivere. Le tartarughe riportano poi April a casa, e tornano nelle fogne, dove, vedendo il telegiornale, scoprono che stanno cominciando a parlare di loro. Le voci arrivano anche a Tokyo, dove Oroku Saki (divenuto nel frattempo Shredder) scopre che il suo vecchio nemico è vivo e sta addestrando un esercito. Shredder si prepara per partire verso New York, per finire ciò che ha iniziato quindici anni prima.

Un carattere difficileModifica

Mentre le tartarughe aspettano su un tetto i Kraang per fermarli, a causa dei continui scherzi di Michelangelo, Raffaello perde la rabbia, e fa si che un uomo li scopre, e per i suoi insulti, Raffaello si arrabbia, e i Kraang li scoprono. Dopo un breve scontro, le tartarughe riescono a fermare i Kraang, ma l'uomo fa un video con il suo telefono, e decide di venderlo per farne tanti soldi. Le tartarughe cercano di fermarlo, ma a causa dell'arrivo della polizia, le tartarughe sono costrette a ritirarsi. La notte successiva, le tartarughe rincontrano l'uomo del video, per fare uno scambio con lui, ma Raffaello vuole a tutti i costi il telefono, e i Kraang li attaccano. L'uomo cerca di scappare, ma Raffaello lo intercetta, e inizia una violenta discussione sul camion dei Kraang, al quale quest'ultimi gettano Raffaello dal camion, tenendosi l'uomo del video. Tuttavia il camion dei Kraang perde benzina, permettendo così alle tartarughe di seguirli, ma Raffaello, per ordine di Leonardo, deve tornare al covo per riflettere sul suo errore. Al covo, Splinter, per consolare il figlio, gli dice che quando lui e il suo vecchio amico, Oroku Saki (Shredder), si innamorano della stessa donna (Tang Shen), Saki aveva insultato Splinter davanti a lei, e lui perse il controllo, e attaccò Saki, e da lì iniziò la loro rivalità. Splinter dice poi a Raffaello che poteva ignorare le sue parole. Raffaello capisce di ciò che dice Splinter, e torna con i suoi fratelli, dove cercarono di salvare l’uomo del video, ma vennero scoperti dai Kraang, e iniziò una battaglia, in cui l’uomo venne mutato in Spider Beitz e voleva vendicarsi delle tartarughe, credendo che la sua mutazione fosse avvenuta per colpa loro. Raffaello interviene, e riesce a salvare i fratelli, distruggendo prima il telefono; insieme sconfiggono Spider Beitz e tornano a casa.

Un nuovo amico, un vecchio nemicoModifica

Shredder arriva a New York, deciso più che mai a trovare Splinter e le tartarughe. Ma per farlo, invia il suo miglior allievo, Chris Bradford, per trovare le tartarughe e Splinter. Intanto Michelangelo pensa che i suoi fratelli non lo vogliano, perché non lo considerano un buon amico, così, scoperto che Chris Bradford è a New York, ed è un suo grande fan, riesce ad ottenere la sua amicizia online. Quella notte, Michelangelo incontra di persona Chris Bradford, e i due diventano subito amici. Bradford inoltre insegna a Michelangelo una mossa chiamata “il Dragone Implacabile”, ma a condizione che non la mostri a nessuno. Michelangelo insegna poi la stessa mossa ai suoi fratelli, e riceve un messaggio di Bradford in Online, il quale lo invita nel suo appartamento per un party. Splinter, vedendo Leonardo che fa il Dragone Implacabile a Raffaello, afferma in realtà chi è veramente Bradford. Così Leonardo, Raffaello e Donatello sanno che sta succedendo: si precipitano a salvare Michelangelo, ma arrivano troppo tardi, e liberano Michelangelo, per poi tornare nelle fogne, anche se sono inseguiti a loro volta da Bradford, e dal mercenario Xever (anche lui uno sgherro di Shredder, chiamato da quest'ultimo per aiutare Bradford a trovare le tartarughe e Splinter). Anche se le tartarughe organizzano una trappola, con la quale sconfiggono Bradford e Xever, mandandoli da qualche parte nelle fogne. Tornate al covo, le tartarughe festeggiano la loro vittoria, anche se Splinter ricorda a loro che sono soltanto all’inizio, e che è ancora troppo presto per festeggiare, mentre Michelangelo rompe la sua amicizia online con Bradford.

L'armatura di Baxter StockmanModifica

Le tartarughe, per festeggiare la loro vittoria su Bradford e Xever, mangiano un sacco di pizza, e usano i loro skateboard nel covo. Spilnter, poiché egli è contrario ad usare lo skateboard nel covo, decide di punirli, vietando loro di uscire per una settimana. Qualche ora dopo, però, Raffaello esce, in quanto se stava lì dava di matto. Leonardo, accetta di seguire Raffaello e i suoi fratelli, in quanto è lui il leader. In superficie, le tartarughe notano un uomo di nome Baxter Stockman, che sta cercando di aprire una porta con la sua armatura. Credendo che egli abbia brutte intenzioni, decidono di intervenire, gettandolo nel cassone della spazzatura. Tuttavia, quando le tartarughe tornano al covo, Michelangelo nota di aver perso il T-Pod, la nuova invenzione di Donatello, che ora è nelle mani di Stockman, e decide di usarla, alimentando la sua armatura, diventando invincibile. Il giorno dopo, le tartarughe scoprono, tramite il telegiornale, ciò che è successo, e decidono di intervenire. Ma Stockman è troppo potente rispetto all'ultima volta, e con un geniale piano, scappano e cercano di tornare al covo, senza essere visti da Splinter. Quest'ultimo però se ne accorge, e ordina ai figli di raccontarli ciò che è successo, così le tartarughe raccontano a Splinter tutto quanto, e Leonardo sa che cosa devono fare: rimediare al loro errore. Le tartarughe tornano di nuovo in superficie, e con un geniale piano, distruggono l'armatura di Stockman, e lo sconfiggono, gettandolo ancora una volta nel cassone. Le tartarughe tornano così a casa vittoriose.

MeatelheadModifica

Donatello è stanco di combattere con il suo bastone, in quanto lo ritiene inutile, così, con alcuni pezzi dei Kraang, presi durante una battaglia, costruisce un robot di nome Meatelhead. Nel frattempo, April riesce a scoprire qual’è il nuovo piano dei Kraang: vogliono mutare tutta la città, in modo che tutti i cittadini vengano mutati. Le tartarughe intervengono, eccetto Meatelhead (comandato da Donatello nel covo), il quale, Leonardo lo ritiene molto maldestro, così Meatelhead è costretto a rimanere insieme ad April, mentre i suoi fratelli intervengono. Quando però le cose vanno male, interviene Meatelhead, il quale comincia a distruggere i Kraang, ma dopo aver provocato un'esplosione, Donatello perde l'antenna con cui comandava Meatelhead, così il robot finisce nelle mani dei Kraang. Donatello è costretto così a intervenire direttamente, e con uno stratagemma, distrugge Meatelhead, salva i suoi fratelli e sconfigge i Kraang. Donatello e i suoi fratelli ritornano così nel covo.

Lo strano caso del dottor RockwellModifica

Donatello vorrebbe fare colpo su April, ma ogni volta che lo fa, fallisce. Intanto April, scopre con il telegiornale, che il dottor Rockwell, amico del padre, è sparito, e non si sa dove sia. Aiutata da Donatello, April scopre, grazie all’amico di Rockwell, il dottor Victor Falco, che Rockwell è stato mutato in una scimmia, così April, aiutata dalle tartarughe, riesce a catturare Rockwell. Al covo, Donatello scopre che è stato Falco stesso a mutare Rockwell, in quanto egli era stanco di lavorare con qualcuno, così l’aveva mutato, per lavorare da solo. Le tartarughe raggiungono il laboratorio di Falco per fermarlo, ma lo scienziato si è messo il mutageno nella sua mente e riesce a parare le mosse degli avversari, tranne Donatello, che con uno stratagemma, riesce a sconfiggere lo scienziato. Le tartarughe salvano poi Rockwell.

I Dragoni PurpureiModifica

Bradford e Xever ritornano sulla scena, e riescono a ricevere una seconda chance da Shredder per eliminare le tartarughe e Splinter, venendo aiutati da degli amici di Xever, dei criminali conosciuti come i Dragoni Purpurei. Intanto un amico di April, Murakami San, un proprietario di un ristorante non vedente, viene attaccato dai Dragoni Purpurei. April chiama così le tartarughe, ma durante la lotta, quando un dragone purpureo si trova sconfitto, Leonardo lo lascia andare, e questo provoca la rabbia di Raffaello, che gli dice che avrebbe dovuto finirlo anziché lasciarlo andare. Splinter risponde che alcune volte è meglio avere la compassione per sconfiggere gli avversari. La sera successiva, Xever e i Dragoni Purpurei rapiscono Murakami San. Le tartarughe vedono un messaggio lasciato da Xever, sul muro del ristorante, e decidono così di intervenire, giocando alla stessa maniera di Xever: rapiscono prima Bradford, per poi imprigionarlo in un cassone della spazzatura, e si incontrano con Xever su un tetto, il quale ha legato Murakami San, e se lascerà la presa, Murakami San cadrà e perirà. Inizia un'epica battaglia, nella quale Xever libera Bradford, e sconfigge le tartarughe, pronto per eliminarle definitivamente. Ma un dragone purpureo aiuta le tartarughe, permettendo così al nemico di sconfiggere gli sgherri di Shredder, e salvano Murakami San. Le tartarughe festeggiano così la loro vittoria, e Raffaello chiede scusa a Leonardo, dicendogli che aveva ragione sul lottare con la compassione, mentre Shredder, stanco dei continui fallimenti di Bradford e Xever, decide di eliminare le tartarughe e Splinter da solo.

Scontro direttoModifica

April viene inseguita da un piccione mutante, e chiede il suo aiuto alle tartarughe. Ma Splinter è contrario all'idea, in quanto crede che i suoi allievi hanno troppa fiducia in se stessi. Le tartarughe attaccano il piccione, anche se in realtà, si chiama Pete, e rivela che non voleva attaccare April, stava cercando solo di darle un messaggio di suo padre, che le ordina di evacuare immediatamente la città. Le tartarughe entrano nella base dei Kraang, e si dividono: mentre Leonardo e Raffaello cercano di salvare il signor O’Neill, Donatello e Michelangelo scoprono qual’è il nuovo piano dei Kraang: hanno messo una bomba nel centro della città, e quando esploderà, New York intera sarà mutata. Le tartarughe salvano il signor O'Neill, ma vengono attaccate dai Kraang, inoltre il signor O’Neill viene catturato di nuovo. Nel frattempo, Shredder, stanco dei continui fallimenti di Bradford e Xever, decide di eliminare le tartarughe e Splinter personalmente. Questo provoca la rabbia di Bradford e Xever, che per vendicarsi, decidono di intercettare le tartarughe, quando stanno cercando di disattivare la bomba. Donatello riesce a disattivare la bomba, e Bradford rompe accidentalmente il vetro di mutageno, nel quale Bradford e Xever vengono mutati. Le tartarughe si dirigono così nelle fogne vittoriose, ma arriva Shredder, il quale inizia una dura battaglia, che finisce con le tartarughe, gravemente ferite, che stanno per essere uccise da Shredder. Ma un attimo prima che possa farlo, viene distratto da Bradford e Xever (che ora sono mutati, Bradford in un cane, e Xever in una carpa), permettendo così alle tartarughe di scappare e di tornare nelle fogne. Leonardo afferma a Splinter che aveva ragione sul fatto che hanno troppa fiducia in sé stessi, ma Splinter raccomanda i figli, dicendo che ora sono entrati in guerra.

Panico nelle fogneModifica

A seguito dello scontro con Shredder, Splinter ha paura che se le tartarughe lo riaffronteranno, potranno perdere la loro vita. Per impedire che questo accada, Splinter addestra ogni giorno i figli, proibendoli di uscire. Intanto April viene a sapere segretamente dai Dragoni Purpurei il nuovo piano di Shredder per eliminare le tartarughe e Splinter: scoperto che vivono nelle fogne, metterà una sostanza velenosa che possa ucciderli. Le tartarughe, sebbene l'ordine di Splinter, escono per sapere di che sostanza velenosa si tratta, ma vengono attaccate da Bradford (ora mutato, e chiamato Dogpound), il quale sono costrette alla ritirata. Con la missione fallita, April decide di intervenire direttamente, entrano di nascosto nel rifugio di Shredder, e capire di che sostanza velenosa di tratta. Quella sera stessa, April invia un messaggio vocale alle tartarughe, registrando la voce di Shredder, ma a causa di un litigio tra Raffaello e Donatello, le tartarughe non capiscono il piano di Shredder, inoltre April viene scoperta e viene catturata. Con un go kart di Donatello, le tartarughe si dividono: mentre Raffaello e Donatello intercettano il camion dei Dragoni Purpurei e salvano April, Leonardo e Michelangelo inseguono il camion, guidato da Dogpound, il quale scoprono che la sostanza è acido, e che se verrà contattato con l'acqua, causerà un'esplosione: grazie ad un palloncino d'acqua di Michelangelo, riescono a distruggere il camion dell’acido e a salvare il covo. Le tartarughe festeggiano così la loro vittoria, mentre Splinter fa le sue scuse ai figli, dicendo che non è stato Shredder a iniettare a loro la paura, ma lui, però loro sono riusciti a superarla, permettendo così a loro riposo senza allenamenti.

Acchiapatopi all'attaccoModifica

Donatello e Michelangelo sono stufi di essere presi in giro dai loro fratelli, Leonardo e Raffaello, perché, secondo loro, Donatello e Michelangelo non sarebbero bravi come Leonardo e Raffaello. Intanto April arriva al covo triste, poiché è stata attaccata dai Dragoni Purpurei, e che le hanno rubato il cellulare. Le tartarughe decidono di intervenire, ma Splinter dice loro che non devono combattere una battaglia persa soltanto per un cellulare; le tartarughe però non gli danno ascolto ed escono dalle fogne. Quando le tartarughe arrivano però al rifugio dei Dragoni Purpurei, dalla terra escono dei robot, che rubano tutta la refurtiva dei Dragoni Purpurei. A questo punto il gruppo si divide: mentre Donatello e Michelangelo inseguono un dragone purpureo, che ha preso il cellulare di April, Leonardo e Raffaello seguono i robot, per scoprire da dove arrivano, seguiti a loro volta dagli altri due Dragoni Purpurei. Leonardo e Raffaello scoprono che dietro a tutto c’è di nuovo Baxter Stockman, che ha inventato dei mousers, conosciuti anche come acchiappatopi. Stockman mette uno spray su Leonardo e Raffaello: quello spray funziona se gli acchiappatopi, danno la caccia a coloro che li è stato messo, così seguono Leonardo e Raffaello, che cominciano a scappare, mentre Stockman viene steso dai Dragoni Purpurei, e lo rapiscono. Nel frattempo, Donatello e Michelangelo seguono il dragone purpureo, fino alla palestra di Dogpound, secondo la quale, quest'ultimo crede che, usando il cellulare di April, potranno finalmente scovare il covo delle tartarughe e di Splinter. Gli altri due Dragoni Purpurei, portano Stockman lì, ed essendo uno scienziato, potrà usare il telefono, per aiutare Dogpound. Donatello e Michelangelo architettano un piano, e recuperano il cellulare di April, ma falliscono e vengono fatti prigionieri. Intanto, Leonardo e Raffaello, combattono contro gli acchiappatopi, fino ad arrivare alla palestra di Dogpound, il quale liberano i loro fratelli. Stockman cerca di agire, usando lo spray, ma prima che possa farlo, Leonardo distrugge lo spray, che viene messo a sua volta su Stockman e Dogpound, che cominciano a scappare. Le tartarughe tornano così al covo, che ora sanno, che con una mossa sbagliata, si sono messi nei guai, mentre Donatello inventa il T-Phone, un telefono, che lo dà a ciascuno di loro, April compresa, ora senza telefono, che è stato distrutto durante la lotta alla palestra di Dogpound. Nel frattempo, quest'ultimo porta Stockman nel rifugio di Shredder, che sebbene per colpa sua Shredder abbia perso di nuovo le tartarughe e Splinter, lo vuole tenere in vita, per costruire delle gambe robotiche che potranno aiutare Xever (ora mutato, e diventato Fishface) a camminare.

Il Re dei TopiModifica

Il dottor Falco ritorna sulla scena, dopo essere entrato in contatto con il mutageno, ed è diventato il Re dei Topi, che può controllare tutti i topi di New York. Deciso a vendicarsi sulle tartarughe, decide di conquistare la città, mandando i topi a diffondere la paura nella città, mentre lui si impossessa della mente di Splinter, che, essendo un topo, può obbligarlo a fare qualunque cosa lui voglia. Le tartarughe, scoperta la minaccia, decidono di affrontarla, mentre April rimane nel covo per guarire Splinter, anche se quest'ultimo riesce a scappare. Le tartarughe riescono a raggiungere il nascondiglio del Re dei Topi, e cercano di fermarlo, ma vengono fermate da Splinter, sotto il comando del Re dei Topi. Iniziano così a combatterlo, e dopo averlo disarmato, Leonardo li fa ricordare chi è veramente, Hamato Yoshi. Splinter riprende così i sensi, e sconfigge il Re dei Topi, anche se questi riesce a sopravvivere. Le tartarughe tornano così casa, insieme a Splinter.

Un mostruoso mutanteModifica

Le tartarughe notano nelle fogne, che i Kraang stanno combattendo contro un alligatore, senza però saperne il motivo. Dopo aver sconfitto i Kraang, Michelangelo chiede ai suoi fratelli di portare il mutante nel loro covo. Le tartarughe accettano con riluttanza, di portare il mutante nelle fogne. Mentre Michelangelo rimane nel covo per guarire il mutante (che chiama Leaterhead), Leonardo, Raffaello e Donatello, vanno alla ricerca di una cellula d'energia che i Kraang vogliono sapere da Leaterhead. Ma tornate al covo, e quando fanno domande a Leaterhead sulla cellula d'energia dei Kraang, Leaterhead comincia a perdere il controllo, e attacca Michelangelo e i suoi fratelli, per poi fuggire con la cellula d'energia dei Kraang. Michelangelo raggiunge Leaterhead, nel suo covo, un vecchio treno, il quale viene raggiunto dai suoi fratelli, e Leaterhead, in quel momento, racconta le sue origini: fu allevato da un ragazzo, descritto da lui gentile, ma i suoi genitori lo trovarono, e lo buttarono nelle fogne. Lì fu trovato dai Kraang, che lo sottoposero a degli esperimenti, ma Leaterhead riuscì a fuggire, portando con sé la cellula d'energia dei Kraang, rivelando inoltre che la cellula serve per alimentare il loro portale, ma senza di essa, nessun Kraang può entrare o uscire dalla Terra, giurando che l'avrebbe protetta dalla loro malvagità, anche a costo della sua vita. Tuttavia i Kraang riescono a trovare Leaterhead. Mentre quest'ultimo se la vedrà con i Kraang, ordina alle tartarughe di accendere la cellula d'energia dei Kraang, con il suo treno. Donatello ci riesce, e teletrasporta lui e i suoi fratelli altrove.

Una nuova ragazza in cittàModifica

Mentre le tartarughe danno la caccia a Snakeweed, che comincia a catturare le persone, Leonardo e Raffaello cominciano a litigare, su quale piano possono combattere contro Snakeweed (Leonardo suggerisce di attaccare sui tetti, mentre Raffaello sulla strada). A questo punto, Leonardo lascia il commando a Raffaello, e lascia la squadra. Su un tetto, Leonardo viene attaccato dai soldati ninja di Shredder, guidati da una misteriosa ragazza, che si chiama Karai, che vedendo le sue abilità, gli parla brevemente, e lo acceca. Leonardo torna così al covo, proprio quando Donatello ha scoperto il nascondiglio di Snakeweed, ma Raffaello caccia via Leonardo in malo modo, poiché per lui sono informazioni segrete, che Leonardo non può avere. Leonardo passa così tutto il tempo alla tv, guardando la sua serie televisiva preferita, "Eroi Spaziali", ma Splinter gli dice che questa scelta non dipendeva da lui, e gli ordina di andare a cercare i suoi fratelli. Tornato in superficie, Leonardo cerca di trovare il nascondiglio di Snakeweed, dove si trovano i suoi fratelli, ma viene intercettato da Karai, il quale, dopo un breve scontro, lo invita sul tetto di un palazzo a mezzanotte, ma senza motivo. Nel frattempo Raffaello, Donatello e Michelangelo riescono a trovare il nascondiglio di Snakeweed, scoprendo che il mutante ha catturato le persone per il suo concime, e le liberano, ma vengono intercettate da Snakeweed, il quale ferisce Michelangelo, e non riesce più a svegliarsi, e dopo aver bloccato Snakeweed, i tre tornano nel loro covo. Ora Raffaello sa il perché Splinter ha scelto Leonardo come leader, perché lui è pieno di responsabilità, cosa che in realtà Raffaello non è, e Raffaello va a cercare Leonardo. Intanto Leonardo incontra Karai, sul tetto di un palazzo, e la ragazza li ordina di recarsi in un museo, e rubare la spada del più grande samurai della storia del ninjtisu, ma Leonardo rifiuta. Raffaello riesce a trovarlo, e mentre Leonardo cerca di dare spiegazioni al fratello, arriva Snakeweed, che intrappola Leonardo e Raffaello, Leonardo chiede aiuto a Karai, e la ragazza lascia un coltellino, e se ne va. Leonardo usa il coltellino di Karai, liberando lui e il fratello, e con un geniale piano, riescono a congelare Snakeweed, e distruggerlo. Leonardo e Raffaello tornano nel covo, e guariscono Michelangelo.

Mai fidarsi del nemicoModifica

Durante una lotta contro i Kraang, Leonardo nota che i soldati ninja e Karai, li stanno vedendo. Per attirare l'attenzione su Karai, Leonardo distrugge tutti i Kraang presenti. Al covo, Raffaello percepisce cosa sta succedendo a Leonardo, che gli dice di non giocare con il nemico. Quella notte stessa, Leonardo rincontra Karai, il quale, le dice, che se oserà dare la caccia a lui, o ai suoi fratelli, lui la darà a sua volta. Nel frattempo April viene attaccata da una misteriosa donna, e chiama le tartarughe con il suo T-Phone. Le tartarughe intervengono, e attaccano la donna, che si rivela in realtà un Kraang, e April afferma che la donna stava parlando di un progetto. Le tartarughe si recano nel laboratorio segreto dei Kraang, che vengono seguiti a loro insaputa da Karai. Al laboratorio, le tartarughe scoprono che il progetto consiste in tutti i DNA di tutti gli esseri viventi, mentre Raffaello cattura Karai, anche se in questo modo, fa sì che i Kraang li scoprono, ma Karai schiaccia accidentalmente un pulsante, che fa nascere un mostro combinato da tutti i DNA, che Michelangelo chiama Justin, e scappa. Le tartarughe distruggono così metà del laboratorio dei Kraang, e al covo, Leonardo dice a tutti quanti della verità su Karai, mentre la ragazza si reca nel rifugio di Shredder, con alcuni pezzi Kraang recuperati dopo l'esplosione, per far sì che Baxter Stockman possa inventare le gambe per Fishface, e Shredder (che all'inizio non ne voleva sapere niente dei Kraang), ordina a Karai di cercare informazioni in più sui Kraang, credendoli la chiave per la sconfitta delle tartarughe e Splinter.

Il PolverizzatoreModifica

La cellula d'energia dei Kraang, a cui Leaterhead ha dato alle tartarughe, viene usata da Donatello, per far funzionare il carro che Leaterhead usava per nascondersi dai Kraang, e che Michelangelo chiama tarta-carro. Per evitare che i Kraang possano rintracciare la cellula d’energia, Donatello la mette in una sfera di cristallo. Le tartarughe, usando il tarta-carro per prova, vedono i Dragoni Purpurei che hanno rubato la tecnologia dei Kraang, ma che vengono fermati da uno strano individuo, conosciuto come il Polverizzatore, che all'inizio, mostrandosi duro e serio, si rivela in realtà goffo e imbranato. Le tartarughe intervengono, ma a causa dei continui interventi del Polverizzatore, i Dragoni Purpurei riescono a scappare. Inoltre, le tartarughe portano accidentalmente il Polverizzatore nel loro covo, dimostrandosi subito come un loro grande fan. Mentre Leonardo, Raffaello e Michelangelo ritornano in superficie per capire come mai i Dragoni Purpurei hanno rubato la tecnologia dei Kraang, Donatello decide di addestrare il Polverizzatore nel ninjutsu. Il Polverizzatore si dimostra quasi ottimo, mentre Leonardo, Raffaello e Michelangelo scoprono che i Dragoni Purpurei lavorano per Baxter Stockman, che grazie alla tecnologia rubata, è riuscito a costruire le gambe robotiche per Fishface. Le tartarughe intervengono, ma Fishface morde Raffaello su una spalla, e Michelangelo chiama Donatello per venire nel laboratorio di Stockman per guarire Raffaello. Donatello e il Polverizzatore si dirigono al laboratorio di Stockman, ma, a causa della strada bloccata, il Polverizzatore vuole ritirarsi indietro, ma Donatello li prende il volante, e il tarta-carro va a sbattere contro un muro, rompendo in questo modo la sfera di cristallo, con dentro la cellula d'energia dei Kraang, e Donatello riesce a far guarire Raffaello, e tutti insieme sconfiggono Fishface, Stockman e i Dragoni Purpurei. Di conseguenza Donatello scopre che la sfera si è rotta, e devono tornare subito giù nelle fogne, ma i Kraang li intercettano, e a causa dei continui pasticci del Polverizzatore, riescono a recuperare la cellula d'energia, e a fuggire. Le strade tra le tartarughe e il Polverizzatore si dividono: mentre il Polverizzatore ritorna nella sua strada, le tartarughe tornano a casa.

TCRIModifica

Dopo che i Kraang sono riusciti a recuperare la cellula d'energia, le tartarughe si recano da Leaterhead, per avvertirlo di ciò che è successo. Leaterhead avverte loro, che se i Kraang useranno la cellula d'energia, potranno riattivare il loro portale, e potrebbero uscire cose pericolose provenienti dalla dimensione dei Kraang, la Dimensione X. Leaterhead disegna inoltre qualcosa simile a un fiore, un simbolo del luogo in cui Leaterhead ha visto l'ultima volta il portale. Al covo, Donatello scopre che il fiore in cui Leaterhead intendeva, scopre che è il simbolo della TCRI, la torre dei Kraang. Con l'aiuto di April e Leaterhead, le tartarughe riescono ad entrare nella TCRI, ma appena arrivate, vengono infettate con un gas velenoso, per poi venire imprigionate in una cupola di vetro, senza le loro armi. Grazie ad una assurda ipotesi di Michelangelo, le tartarughe scoprono che i Kraang intendono trasformare la Terra simile alla Dimensione X, in modo così da viverci al posto loro. Le tartarughe distruggono la cupola di vetro, e riprendono le loro armi, per poi spedire da qualche parte il gas velenoso, ma un mostro di lava, venuto dal portale, attacca le tartarughe, e nonostante i loro tentavi di distruggerlo, il mostro sembra essere inarrestabile. Leaterhead arriva, e per salvare le tartarughe, porta se stesso e il mostro di lava, da qualche parte. Le tartarughe fuggono, per tornare al covo, e Michelangelo ha trovato una chiavetta dei Kraang, dove grazie a quella, le tartarughe, April e Splinter scoprono qual’è il vero obiettivo dei Kraang: April.

Stermina scarafaggiModifica

Donatello crea una micro-spia simile ad uno scarafaggio per spiare i Kraang. Ma dopo essere stato distratto da Raffaello, Donatello fa cadere la micro-spia in un contenitore di mutageno. Visto che la micro-spia di Donatello non funziona più (avendo perso il segnale dopo che è la micro-spia è caduta nel mutageno), le tartarughe intervengono con il tarta-carro, e scoprono cosa hanno in mente i Kraang di nuovo: con un raggio laser, disintegrano la superficie, grazie a delle provette. Le tartarughe fermano i Kraang, e rubano così le provette, ma la micro-spia di Donatello, ora mutante, fa si che Raffaello (che ha paura degli scarafaggi) sia terrorizzato, permettendo così ai Kraang di rubare le provette. Le tartarughe devono ora vedersela con lo scarafaggio, che cade in un furgone di acido, che viene poco dopo distrutto. Ma lo scarafaggio riesce a sopravviere, e quel che è peggio, è che ha fatto la muta, diventando così inarrestabile. Mentre Leonardo, Michelangelo e Donatello entrano nella nuova base dei Kraang per fermarli, Raffaello prende la tarta-moto, e si reca anche lui nella base dei Kraang, il quale, con il raggio laser, riesce ad eliminare lo scarafaggio, per poi annientare la macchina dei Kraang. Raffaello ha vinto così sulle sue paure, e, insieme ai suoi fratelli, tornano a casa.

Lo stratagemma di BaxterModifica

Mentre le tartarughe cercano di fermare i Kraang, che hanno rubato un'arma molto pericolosa, arrivano anche i soldati ninja di Shredder, guidati da Dogpound, Fishface e Baxter Stockman, che impediscono così alle tartarughe di finire il loro lavoro con i Kraang, per poi fuggire, a causa dell'arrivo della polizia. Stockman, per vendicarsi di Dogpound e Fishface, che lo trattano sempre come se lui fosse un’annulità, organizza un piano, dicendo a Shredder, che il suo nuovo piano, potrà porre fine alla vita delle tartarughe. Intanto, quest'ultime continuano la loro ricerca sui Kraang, finché non vedono Dogpound e Fishface, e inizia una battaglia, che termina con le tartarughe, Dogpound e Fishface, che vengono imprigionate in un mondo parallelo: il mondo in realtà, è il nuovo piano di Stockman, chiamato “Il gioco del Destino”, un gioco tra due squadre, in modo che Dogpound e Fishface eliminino le tartarughe. Ma Leonardo fa notare, che se vogliono uscirne insieme, devono collaborare. Durante il gioco, Stockman fa dividere il gruppo: Leonardo, Donatello e Michelangelo con Dogpound, e Raffaello con Fishface, permettendo così che il gioco prosegua. Nel mentre, Raffaello chiede a Fishface come mai uno come lui lavora per uno come Shredder, e Fishface racconta così la sua storia: era un ragazzino del Brasile orfano, che anni fa rubò, il portafoglio a qualcuno, e divenne un ladro spettacolare con gli anni, ma tutto cambiò quando fu arrestato, nel tentativo di rubare qualcosa in una valigetta. In prigione, Fishface scoprì che l'uomo della valigetta era proprio Shredder, che stabilì le sue capacità, e divenne così un membro del Clan del Piede. Raffaello e Fishface si ricongiungono con il resto del gruppo, e ora devono affrontare l'ultimo livello, la partita premio, combattendo contro “Il mostro del Destino”. Le tartarughe, fanno squadra con i loro nemici, e insieme, sconfiggono Stockman, che però riesce a fuggire. Ognuno riprende la propria strada, consapevoli che prima o poi si rincontreranno.

Il nemico del mio nemicoModifica

Mentre le tartarughe vengono inseguite dalla nuova nave dei Kraang, rincontrano sulla loro strada Karai, il quale, Leonardo la avverte che i Kraang stanno architettando un’invasione per conquistare la Terra. Karai informa anche Shredder dell'invasione dei Kraang, ma quest'ultimo non è interessato, in quanto riceveranno delle nuovi armi da un vecchio amico di Shredder, Ivan Steranko, al molo, che potranno eliminare per sempre le tartarughe e Splinter. La sera successiva, le tartarughe vengono nuovamente inseguite dalla nave dei Kraang, e Leonardo si accorge della presenza di Karai, che sta per essere uccisa dalla nave, ma viene poi salvata da quest'ultimo con la tarta-moto, facendola poi entrare nel tarta-carro con gli altri, e Karai rivela alle tartarughe delle armi, che le darà a loro. Di conseguenza Raffaello ha altri piani, cioè che uccideranno Shredder, e prenderanno le armi. Leonardo, con riluttanza, decide di aiutare i fratelli. Il giorno dopo, le tartarughe si recano al molo, con un palloncino d'acqua elettrico, per lanciarlo verso la testa di Shredder. Ma Karai si accorge di ciò, e riesce a salvare Shredder, e il palloncino cade sulla testa di Steranko, mandandolo KO. Proprio in quel momento, sopraggiunge la nave dei Kraang, che attacca il molo. Mentre Raffaello, Donatello e Michelangelo se la vedono contro Shredder, Leonardo ha una discussione con Karai, nel quale, la ragazza rivela all'ex amico che lei è la figlia di Shredder. Successivamente con un bazooka, Leonardo colpisce la nave dei Kraang, che colpisce anche Shredder. Le tartarughe tornano così a casa, mentre al molo, Karai riesce a salvare Shredder, che ha recuperato un Kraang, per ringraziare Karai, e inoltre, sapere un po' di più su di loro.

La vendetta di KaraiModifica

Dopo aver recuperato il Kraang, Shredder viene a sapere da quest'ultimo che i Kraang stanno dando la caccia ad April O'Neill, e che le tartarughe la stanno proteggendo. Shredder manda poi Karai, a dare la caccia ad April, per poi portarla da lui Mentre le tartarughe vanno per intercettare il nuovo piano dei Kraang, inquineranno l'acquedotto della città, in modo che tutti i cittadini di New York diventino mutanti, April va al ristorante di Murakami-San, e lì, a sua insaputa, incontra Karai, il quale, scoperte le sue vere intenzioni fugge, per poi chiamare le tartarughe per chiedere a loro aiuto. Tuttavia Karai insegue April, e le due donne iniziano a combattere. Intanto le tartarughe distruggono la nave dei Kraang, e con il tarta-marino, si preparano ad andare ad aiutare April, ma vengono fermati da un'enorme balena, il quale, crede che il tarta-marino, sia una balena maschio, mentre April riesce a sconfiggere Karai, dopo che quest'ultima si è distratta per un attimo. Le tartarughe tornano così al loro covo, e Splinter, sebbene la vittoria di April verso Karai, la informa che ha anche perso, poiché, anche Shredder sta dando la caccia a lei, insieme ai Kraang, ordinandole di restare nel loro covo, affinché Shredder e i Kraang non siano sconfitti.

Il ritorno del PolverizzatoreModifica

Le tartarughe rincontrano sulla loro strada il Polverizzatore, il quale, dopo il suo primo incontro con le tartarughe, si è iscritto all'accademia del ninjutsu di Chris Bradford, e alla fine, è diventato un soldato ninja. Le tartarughe mandano il Polverizzatore, a seguire i soldati ninja di Shredder, che scappavano con il mutageno, e scoprire come mai l'hanno rubato.y Tornate al covo, Splinter ordina che i suoi figli si scambiano le armi, per utilizzare un modo di combattimento diverso da quello a cui sono abituati. Nel frattempo, Donatello riceve un messaggio dal Polverizzatore, il quale afferma, che i soldati ninja, per ordine di Shredder, hanno rubato il mutageno per potenziare l'esercito del Clan del Piede, in quanto, negli ultimi scontri, le tartarughe hanno sempre annientando l'esercito. Le tartarughe intervengono, ma non riescono a combattere i nemici con le armi scambiate, perciò si ridanno le armi, sconfiggendo così i soldati ninja, guidati da Dogpound e Fishface. Le tartarughe danno poi un'altra missione al Polverizzatore: inseguire i soldati ninja, e scoprire cosa vogliono fare con il mutageno. Nuovamente al covo, Splinter ordina ai figli di consegnare le loro armi a lui, perché, lui vuole che i suoi figli, combattono senza le loro armi, poiché “qualsiasi cosa può essere un'arma”. Intanto le tartarughe ricevono una chiamata dal Polverizzatore, affermandoli che Shredder userà solo un obiettivo per usare il mutageno, ordinando poi a Dogpound di catturarlo, e usarlo come obiettivo, in un vecchio magazzino abbandonato a Times Square. Le tartarughe intervengono, cercando di salvare il Polverizzatore, ma arrivano troppo tardi, poiché il Polverizzatore è diventato un'intera massa melmosa verde, e Dogpound mette una bomba nel magazzino. Le tartarughe riescono ad uscire dal magazzino all'ultimo, e a salvare il Polverizzatore. Le tartarughe tornano così a casa, e riescono a ricevere la possibilità di tenere il Polverizzatore nel covo, a condizione che resti nel laboratorio di Donatello. Shredder, nel frattempo, scopre, grazie al Kraang, che anche i Kraang sono nemici delle tartarughe, e decide quindi di stringere un'alleanza tra loro per distruggere i loro nemici.

La vespa mutanteModifica

Le tartarughe si recano in un laboratorio segreto abbandonato dei Kraang, il quale, al suo interno trovano una vespa mutante, che comincia ad attaccarli. Le tartarughe escogitano così un piano per fermare la vespa, che funziona più o meno, in quanto la vespa muore, ma il suo pungiglione, cade sul braccio di Leonardo. Successivamente Leonardo trova l'uovo della vespa, e, come scusa, decide di portarlo al covo, per sapere un po' di più sulla vespa. Tornato al covo, tuttavia, dopo che Leonardo ha portato l'uovo nel laboratorio di Donatello, punta gli occhi sempre sull'uovo, senza mai distaccarsi. Dopo aver fatto alcuni tentativi, di distrarre Leonardo dall'uovo, Raffaello decide di distruggere definitivamente l'uovo. Quella sera stessa, Raffaello si reca nel laboratorio di Donatello per distruggere l'uovo, ma Leonardo lo morde, contagiandolo. Donatello e Michelangelo scoprono poi tramite internet, che la vespa che ha morso Leonardo, è una vespa che muore gli altri animali, costringendoli a badare sul suo uovo, e quando l'uovo si schiude, il cucciolo di vespa uccide gli animali che l'hanno badato. Donatello e Michelangelo intervengono, e dopo aver sconfitto Raffaello, e imprigionato Leonardo con i nuchaku di Michelangelo, i due cercano di creare l’antidoto per salvare i loro fratelli, ma Donatello è stato morso da Raffaello durante la lotta, perciò rimane in piedi Michelangelo, che però viene morso da Donatello. Con Michelangelo sconfitto, Leonardo, Raffaello e Donatello si preparano per far si che l'uovo si schiuda, ma Michelangelo riesce a guarire i tre, spiegando che dopo essere stato morso da Donatello, è riuscito a creare l'antidoto, guarendo prima se stesso, e ora i suoi fratelli. Intanto le uova si schiudano, e con Leonardo, Raffaello e Donatello fuorigioco (poiché l'antidoto di Michelangelo li avrebbe fatti addormentare, con anche avvertimento di Michelangelo), rimane in piedi soltanto Michelangelo, che con il tarta-carro distrugge i cuccioli di vespa. Con Leonardo, Raffaello e Donatello, che hanno ripreso i sensi, le tartarughe festeggiano la loro vittoria contro le vespe.

Operazione: fugaModifica

Donatello vorrebbe fare colpo su April, ma ogni volta che lo fa, fallisce, e Raffaello, che l’ha scoperto, lo prende in giro. Intanto April riceve un messaggio criptato dal suo computer, che non si capisce di chi è, e Donatello capirà di chi è il messaggio. Donatello viene a sapere che il messaggio di April, è da parte di suo padre, che l’avverte che i Kraang l'hanno spostato in un'altra prigione, e Donatello, per fare colpo su April, e dimostrare a Raffaello che anche lui è un romantriste, decide di salvare il signor O'Neill da solo. Quando Raffaello, Leonardo e Michelangelo si svegliano, non vedono Donatello, e scoperto il messaggio criptato del padre di April sul computer della ragazza, decidono di aiutare Donatello. Quest'ultimo, intanto, libera tutte le celle di prigione, tra cui anche il signor O'Neill, e un mutante appartenente alla famiglia delle salamandre che i Kraang l'hanno sottoposto a degli esperimenti. Donatello libera O'Neill, ma vengono attaccate dal mutante (che Donatello lo chiama Newtralizer), al quale vengono salvate da Leonardo, Raffaello e Michelangelo, che insieme, sconfiggono il mutante, e fuggono. Le tartarughe tornano così al covo con O'Neill, e Raffaello, mente dicendogli che ha fatto tutto Donatello, e April lo ringrazia. Nel frattempo si viene a sapere, che i Kraang hanno lasciato che le tartarughe salvassero il signor O'Neill, perché li hanno messo un tracciatore, che avrebbe rivelato la posizione di April (anche se Newtralizer stava per rovinare la missione), e i Kraang e Shredder (diventato loro alleato) sono pronti per l'invasione.

Atto finaleModifica

Le tartarughe si preparano per combattere i Kraang, e fermare l'invasione. Splinter però decide di non venire, in quanto sono capaci di lavorare da soli. Il signor O'Neill mente ad April, dicendole che le tartarughe hanno bisogno di loro alla TCRI, così April insegue il padre, ma che tuttavia si scopre che era una trappola, in modo che Karai catturasse April per consegnarla ai Kraang. Karai manda poi il signor O'Neill a dare il messaggio a Splinter. Il signor O'Neill dà così il messaggio a Splinter, tramite due acchiapatopi, nel quale Shredder afferma di aver catturato April, e che se Splinter tiene alla vita della ragazza, li intima di venire nel suo rifigio. Splinter è costretto a intervenire, e dopo aver sconfitto con facilità i soldati ninja di guardia, e anche Dogpound e Fishface, Splinter è diretto a salvare April, ma si scopre che in realtà, quella era un ologramma di April, e che la vera April è stata consegnata da Shredder ai Kraang. Splinter rivela la sua vera natura a Shredder, e i due iniziano a lottare (fine prima parte) Nel frattempo, le tartarughe si dirigono alla TCRI, per distruggere il portale. Sebbene i vani tentativi di distruggere il portale (poiché è protetto da un raggio di difesa), Leonardo ordina ai fratelli di prendere la cellula d'energia (il raggio di difesa), e di lasciare la TCRI, in modo che Leonardo distrugga il portale, visto che Splinter ha detto che non è importante chi o che cosa perdono, ma Leonardo riesce a fuggire, prima della distruzione del portale, e della TCRI, consci che devono poi affronatare la nave suprema dei Kraang. Intanto, Splinter e Shredder continuano a lottare, e durante la loro battaglia, Shredder afferma che, visto che Splinter li ha portato via qualcosa che lui teneva (Tang Shen), Shredder ha preso qualcosa che lui teneva: sua figlia Miwa. Splinter, preso dalla rabbia, si scaglia ferocemente contro Shredder, sconfiggendolo, perdendo però il suo elmo, il quale viene mostrata la sua vera faccia: è calvo e gran parte della faccia è viola. Splinter si appresta poi ad uccidere Shredder, ma interviene Karai, che si rivela essere Miwa, e Splinter scappa dal rifiugio di Shredder. Le tartarughe, intanto, entrano nella nave dei Kraang, e salvano April, mentre Leonardo decide di restare, per combattere i Kraang, e distruggere la loro nave, facendoli ricordare su cosa ha detto Splinter sul perdere. Leonardo, riesce comunque a sopravvivere, venendo poi salvato dai suoi amici. Tornate al covo, le tartarughe, April e Splinter festeggiano la loro vittoria contro Shredder e i Kraang, mentre nel mare, la nave dei Kraang si riaccende, facendo pensare che prima o poi loro tornino per vendicarsi.

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Washington Times, Tuning in to TV: Teenage Mutant Ninja Turtles have new series, toys, in The Washington Times, 10 marzo 2011. URL consultato il 9 novembre 2012.
  2. ^ Paolo Sinopoli, Lucca Comics & Games 2012: presentata la nuova serie animata de Le Tartarughe Ninja, in Best Movie, 1º novembre 2012. URL consultato il 9 novembre 2012.
  3. ^ Antonio Genna, TV – Su Super! arrivano in chiaro le Tartarughe Ninja di “Teenage Mutant Ninja Turtles”, in antoniogenna.com, 18 maggio 2013. URL consultato il 4 giugno 2013.