Apri il menu principale

Essiccatoio

pagina di disambiguazione di un progetto Wikimedia

L'essiccatoio è un impianto atto a essiccare.

Indice

Tipologie di essiccatoiModifica

Esistono diverse tipologie di essiccatoio, catalogabili in base al principio di funzionamento e in particolare in base alle modalità di apporto di energia e di eliminazione di acqua.

A seconda del prodotto essiccato, si possono distinguere:

Essiccatoi per lavanderieModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Asciugatrice.

L'essiccatoio per vestiti, detto anche asciugatrice, viene utilizzato nelle lavanderie per asciugare velocemente vestiti, camicie, coperte, piumoni, lenzuola e molto altro. Può essere:

  • elettrico a circuito chiuso (senza canna fumaria)
  • a gas
  • a vapore.

Essiccatoio per cerealiModifica

L'essiccatoio per cereali è una macchina agricola utilizzata per rimuovere umidità dal cereale al fine di facilitare operazioni di stoccaggio, preparare il prodotto per successive lavorazioni (mangime, ecc.).

Il ciclo di essiccazione del cereale si svolge in 4 fasi: carico della macchina, essiccazione (in forma ecologica o a fiamma diretta), raffreddamento e scarico del prodotto.

Sono diffuse due tipologie di essiccatoio per cereali:

  • Essiccatoio mobile
  • Essiccatoio fisso a riciclo oppure a ciclo continuo

Essiccatoio per legnoModifica

Le tipologie di essiccatoio per legno più comuni in Italia sono:

  • Essiccatoio ad aria calda (tradizionale)
  • Essiccatoio sottovuoto

L'essiccatoio ad aria calda è costituito da una cella coibentata di dimensioni variabili all'interno del quale viene posto il legno disposto in cataste listellate. Tra le tavole circola aria con temperatura e umidità relativa controllata che svolge la funzione di apporto di energia al legno (per convezione) e di rimozione di vapore dalla superficie del legno.

Nel sottovuoto, tramite una pompa a vuoto si produce all'interno della cella una condizione di vuoto in maniera tale che l'acqua nel legno bolla a temperatare inferiori a 100 °C (circa 60 °C in condizioni di vuoto industriale).

In queste condizioni l'essiccazione avviene in maniera più rapida, anche se si osserva che non tutte le specie legnose si prestano a essere essiccate sottovuoto, ma solamente le specie a elevata permeabilità (faggio, pino, ecc.). In condizioni di vuoto, l'energia termica viene trasmessa al legno tramite piastre riscaldate a contatto del legno (per conduzione) o per convezione tramite vapore surriscaldato o in condizioni di vuoto discontinuo.

L'essiccazione avviene durante un ciclo di essiccazione in cui i parametri di essiccazione (temperatura, umidità relativa, velocità dell'aria, ecc.) vengono regolati automaticamente da un PLC in funzione del tempo e dell'umidità del legno.

Essiccatoio per foraggioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Essiccatoio per foraggio.

L'essiccatoio per foraggio è una struttura realizzata ai margini dei prati, con lo scopo di sveltire l'asciugatura dell'erba appena falciata.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura