Apri il menu principale

Ettore Pasculli (Caccuri, 4 aprile 1950) è un regista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Laureato in architettura, comincia molto presto ad interessarsi di cinema. Lavora a lungo a Cinecittà, dove assume l'incarico per le tecnologie cinematografiche avanzate ed è programmista regista per la RAI.

Tra i suoi film: Fuga dal paradiso (1990), Ultimo confine (1994), La fabbrica del vapore[1] (1999, primo lungometraggio digitale italiano), Goliath, la bestia umana (2003).[1], Asfalto Rosso (2012)

Ha diretto Il viaggio (2005) e il restauro de L'inferno, primo kolossal ad effetti speciali nella storia del cinema muto mondiale.

È autore anche di svariate pubblicazioni sul cinema e sulla sua tecnica, come Il cinema dell'ingegno (Mazzotta Ed. 1990), Il grande cinema europeo (Mazzotta Ed.1992), Milano cinema prodigio - Cento anni di cinema a Milano (Ed. Canal-I Nodi, 1998).

Nel 2005 ha diretto il medio-metraggio in digitale Al di là del vetro, episodio pilota di una serie ambientata nel contesto degli scambi internazionali e delle grandi Fiere.

Le ultime opere sono il film digitale L'amico segreto[2] in collaborazione con Fise, Apice e San Patrignano e Il tredicesimo uomo [3], film promosso dalla FIGC riguardante le tematiche legate ai valori e alle deviazioni del calcio italiano.

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Copia archiviata, su freedigital.it. URL consultato il 23 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2009).
  2. ^ L'amico segreto Archiviato il 10 maggio 2006 in Internet Archive.
  3. ^ Il tredicesimo uomo Archiviato il 3 febbraio 2011 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN196856974 · ISNI (EN0000 0000 3294 4779 · SBN IT\ICCU\CFIV\024254 · LCCN (ENn82087003 · GND (DE1071864912 · BNF (FRcb124091206 (data)