Ewert and the Two Dragons

gruppo musicale estone
Ewert and the Two Dragons
Ewert and The Two Dragons Palladium 98.jpg
Il gruppo in concerto in Lettonia nel 2019
Paese d'origineEstonia Estonia
GenereIndie rock[1]
Periodo di attività musicale2009 – in attività
EtichettaSire, I Love You, RCA, Sony Finland
Album pubblicati5
Studio4
Live1
Sito ufficiale

Ewert and the Two Dragons sono un gruppo musicale estone formatosi nel 2009. È composto dai musicisti Ewert Sundja, Erki Pärnoja, Ivo Etti e Kristjan Kallas.

Storia del gruppoModifica

Fondatosi a Tallinn, si sono fatti conoscere per mezzo del secondo album in studio, che seppur sia stato pubblicato nel 2011 è risultato uno dei dischi più consumati a livello nazionale nel corso del 2018 in seguito al lancio della Eesti Tipp-40.[2] Il successo riscontrato dall'album è stato sufficiente a permettere al gruppo di trionfare cinque volte agli Eesti Muusikaauhinnad, i principali premi musicali estoni.[3] A febbraio 2015 è stato reso disponibile il terzo disco Circles, che agli EMA ha vinto come Album rock dell'anno, oltre ad ottenere svariate nomination.[4][5] Il quarto album Hands Around the Moon, uscito a fine 2018 attraverso la RCA Records, ha esordito direttamente in vetta alla Albumid tipp-40.[6] Nell'ambito degli Eesti Muusikaauhinnad 2019 sono stati dichiarati vincitori di tutte e tre le categorie per cui erano stati candidati.[7]

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

  • 2009 – The Hills Behind the Hills
  • 2011 – Good Man Down
  • 2015 – Circles
  • 2018 – Hands Around the Moon

Album dal vivoModifica

  • 2021 – Live at the Arena

SingoliModifica

  • 2012 – (In the End) There's Only Love
  • 2014 – Pictures
  • 2015 – Million Miles
  • 2017 – We Wait for the Light (con i Brainstorm)
  • 2018 – Journey
  • 2018 – Somewhere
  • 2020 – Fade Away (con i Cartoon)

NoteModifica

  1. ^ (ET) NOËP ja Ewert and The Two Dragons esinevad juuli alguses Käsmus, su Kroonika, 8 giugno 2020. URL consultato l'8 maggio 2021.
  2. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-100 MUUSIKAS: Neid artiste ja lugusid kuulati möödunud aastal Eestis kõige rohkem, su Eesti Ekspress. URL consultato l'8 maggio 2021.
  3. ^ (ET) Eesti Muusikaauhinnad 2012 võitjad, su Eesti Muusikaauhinnad. URL consultato l'8 maggio 2021.
  4. ^ (ET) Eesti Muusikaauhinnad 2015 võitjad, su Eesti Muusikaauhinnad. URL consultato l'8 maggio 2021.
  5. ^ (ET) Eesti Muusikaauhinnad 2016 võitjad, su Eesti Muusikaauhinnad. URL consultato l'8 maggio 2021.
  6. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: Draakonid ronisid troonile ja üks üllatav jõululugu on veel popim kui „Last Christmas“, su Eesti Ekspress. URL consultato l'8 maggio 2021.
  7. ^ (ET) Eesti Muusikaauhinnad 2019 võitjad, su Eesti Muusikaauhinnad. URL consultato l'8 maggio 2021.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305097557 · ISNI (EN0000 0004 6886 0648 · WorldCat Identities (ENviaf-305097557
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock