Apri il menu principale

Favo (medicina)

infezione piogenica acuta riguardante gli strati superficiali della cute
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Infiammazione purulenta.

Favo o carbonchio

Per favo, in campo medico, si intende quella infezione piogenica acuta riguardante gli strati superficiali della cute, la cui comparsa si rivolge ad un accumulo di più foruncoli contigui.

EziologiaModifica

La causa dell'infezione è da riscontrarsi specialmente nello Staphylococcus aureus.

SintomatologiaModifica

Fra i sintomi e i segni clinici possiamo annoverare la nascita di più noduli sottocutanei, la cui unione forma una placca, dolore della zona interessata, infiammazione della zona esterna a quella dove è comparsa la placca, febbre, malessere generalizzato.

TerapieModifica

Impacchi disinfettanti, antibiotici topici che contengono acido fusidico da utilizzare fino alla scomparsa dell'infezione, e l'uso di antibiotici sistemici come la penicillina.

BibliografiaModifica

  • Joseph C. Segen, Dizionario di medicina moderna (Concise dictionary of modern medicine), Milano, McGraw-Hill, 2007. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Harrison principi di medicina interna (il manuale) McGraw-Hill 16ª edizione ISBN 88-386-2459-3

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina