Feroculus feroculus

specie di mammifero

Il toporagno dai lunghi artigli di Kelaart (Feroculus feroculus Kelaart, 1850) è un toporagno della famiglia dei Soricidi, unica specie del genere Feroculus (Kelaart, 1852), diffuso nel Subcontinente indiano.[1][2]

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Toporagno dai lunghi artigli di Kelaart
Missing Soricidae.png
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Soricomorpha
Famiglia Soricidae
Sottofamiglia Crocidurinae
Genere Feroculus
Kelaart, 1852
Specie F.feroculus
Nomenclatura binomiale
Feroculus feroculus
Kelaart, 1850
Sinonimi

Sorex macropus, Corsira newera-ellia, Sorex newera

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Toporagno di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 106 e 118 mm, la lunghezza della coda tra 56 e 73 e un peso fino a 35 g.[3]

Caratteristiche craniche e dentarieModifica

Sono presenti quattro denti superiori unicuspidati. La punta dei denti non è pigmentata.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 2 1 3 3 1 2 3
3 1 1 1 1 1 1 3
Totale: 30
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

AspettoModifica

La pelliccia è corta, densa e soffice. Le parti superiori sono nero ardesia o cenere, mentre le parti ventrali sono più chiare. Il muso è lungo ed appuntito, gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono parzialmente nascoste nella pelliccia. Le zampe anteriori sono bianche, grandi e con le dita fornite di lunghi artigli, mentre i piedi sono grigio-rosati, relativamente piccoli e con gli artigli corti. La coda è più corta della testa e del corpo, è bruno-grigiastra e cosparsa di pochi corti peli biancastri all'estremità.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

È una specie parzialmente fossoria.

AlimentazioneModifica

Si nutre di insetti ed altri piccoli invertebrati.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è conosciuta soltanto negli altopiani centrali dello Sri Lanka, nei Ghati occidentali nello stato indiano meridionale del Kerala e nel Bhavani superiore nel Tamil Nadu.

Vive nelle foreste montane, foreste di palude ed acquitrini tra 1.850 e 2.400 metri di altitudine.

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato l'areale limitato, seriamente frammentato e il declino nell'estensione e nella qualità del proprio habitat, classifica F.feroculus come specie in pericolo (EN).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Molur, S., Nameer, P.O. & de A. Goonatilake, W.I.L.D.P.T.S. 2008, Feroculus feroculus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Feroculus feroculus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Novak, 1999.

BibliografiaModifica

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi