Apri il menu principale

Firmiliano di Cesarea (200268) è stato un religioso e filosofo romano.

BiografiaModifica

Era originario della Cappadocia, all'epoca provincia dell'Impero Romano; conosciuto semplicemente come Firmiliano fu vescovo di Cesarea dal 230 d.C.

Studioso, nonché discepolo di Origene, fu avversario di Noviziano, antipapa dal 251 al 258, che si era reso autore di uno scisma con la dottrina ufficiale. Sostenne con San Cipriano l'invalidità del battesimo dispensato dagli eretici.[1][2]

NoteModifica

  1. ^ Firmiliano di Cesarea nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 22 giugno 2017.
  2. ^ *Storia letteraria cristiana: 3, Pirotta e C., 1843. URL consultato il 22 giugno 2017.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69321217 · GND (DE102393559 · CERL cnp01003328 · WorldCat Identities (EN69321217