Apri il menu principale
Flissach
TipoSpada
OrigineAlgeria
Produzione
Entrata in servizioXVI secolo
Ritiro dal servizioXIX secolo
Descrizione
Lunghezza100-120 cm
lama80-100 cm
Tipo di lamain acciaio, diritta, monofilare
Tipo di puntamolto pronunciata, diritta o leggermente ricurva
Tipo di manicoMetallico, privo di guardia e spesso intarsiato di ottone
voci di armi bianche presenti su Wikipedia

Il Flissach, anche Flyssa, è un'arma bianca manesca del tipo spada originaria del Maghreb, tipica del popolo Cabili. Ha lama diritta, monofilare, con punta molto pronunciata, a volte ricurva. L'elsa è interamente in metallo, quasi sempre incisa od intarsiata con ottone, priva di guardia e con pomolo molto pronunciato come nello yatagan degli ottomani.

CostruzioneModifica

Il flissach è una sorta di ibrido tra il costoliere occidentale e lo yatagan dei turchi ottomani:

  • come nel costoliere, la lama è diritta, monofilare, con punta molto pronunciata, a volte ricurva;
  • l'elsa è priva di guardia e con pomolo molto pronunciato, atto a meglio bloccare la mano dell'utente nel vibrare il pesante fendente. Caratteristica peculiare dell'arma è l'avere elsa interamente in metallo, quasi sempre incisa od intarsiata con ottone.

StoriaModifica

NoteModifica


BibliografiaModifica

  • Burton, Richard (1884), The Book of the Sword, Londra, Chatto & Windus [1].
  • Stone, George Cameron (1999) e La Rocca, Donald J., A Glossary of the Construction, Decoration and Use of Arms and Armor: in All Countries and in All Times, Dover, ISBN 978-0-486-40726-5 [2].

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra