Apri il menu principale

Flood (informatica)

Nella terminologia informatica, con flood si indica l'invio a grande velocità di una serie di messaggi o pacchetti, o il continuo abuso di messaggi non inerenti ad un determinato argomento prestabilito. Il termine inglese "flood" significa letteralmente alluvione, inondazione.

Campi di utilizzoModifica

Nel caso in cui l'obiettivo del flooder sia una chat, una mailing list, un forum o un social network, la generazione di grandi quantità di messaggi ripetuti a pochi secondi l'uno dall'altro provocherà la perdita o la drastica diminuzione della visibilità dei messaggi precedentemente scritti dagli altri utenti, e quindi il momentaneo inutilizzo della usenet. Spesso questa tecnica viene associata allo spamming per dare maggiore visibilità ai messaggi di spam. Possono essere presi provvedimenti come ban per IP o denuncia alla polizia postale.

Se invece l'obiettivo è un host, un server o un apparato di rete, il flooder - tramite l'invio di un gran numero di pacchetti a una grande velocità sfruttando protocolli come ad esempio Syn o ICMP - potrebbe rendere non disponibile il servizio svolto dal dispositivo a causa dell'impossibilità di questi di gestire la grande quantità di pacchetti ricevuti creando quindi un momentaneo crash del servizio per la durata del flood o un denial of service fino a rendere il dispositivo non più in grado di erogare i servizi.

  Portale Sicurezza informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sicurezza informatica