Apri il menu principale

Francesco Casini (17101777) è stato un archivista e canonico italiano.

BiografiaModifica

Canonico pratese, ebbe a riordinare alcuni importanti archivi pubblici e privati, fra i quali l’archivio dei conti Bardi (famiglia) di Vernio (1763-1774), opera in cui venne coadiuvato dall'abate Gennaro Betti, l’archivio della famiglia Guadagni (1769), l’archivio della Casa Pia dei Ceppi di Prato e l’archivio dei conti della Gherardesca (1773-1776). Presso la Biblioteca Roncioniana è presente un piccolo fondo Francesco Casini[1] consistente di 3 unità archivistiche: 2 registri di Trattati di aritmetica e geometria pratica e un registro di Trascrizione di memorie dell’Opera del SS. Crocifisso di Prato del 1764

NoteModifica

  1. ^ Le unità comprese nel fondo Casini, all'interno della sequenza dei manoscritti roncioniani, recano le seguenti segnature, seguite fra parentesi quadra dalle relative collocazioni: 320 [R-VIII-31], 380 [Q-VIII-18], 381 [Q-VIII-17].