Apri il menu principale

Francesco Rapolla

giurista e politico italiano

BiografiaModifica

Francesco, figlio di Angelo Rapolla e cugino di Giustino Rapolla, come quest'ultimo, da Professore di Giurisprudenza dell'Università di Napoli, ebbe numerosi incarichi governativi dal Re Carlo III di Spagna

Incarichi nel Regno di NapoliModifica

  • Professore di Diritto Ecclesiastico nell'Archiginnasio Regio nel 1721
  • Professore di Diritto Romano alla Regia Università nel 1726
  • Giudice Governatore Regio di Pozzuoli, Taranto ed Ariano dal 1735 al 1741
  • Professore di Diritto Penale presso Regia Università nel 1741
  • Regio Magistrato e Pretore della Gran Corte della Vicaria nel 1748
  • Regio Consigliere della Camera di S. Chiara nel 1759
  • Presidente della Regia Camera della Sommaria nel 1761

OpereModifica

Le sue opere, studiate ancora oggi nelle Facoltà di Giurisprudenza, sono:

  • DE JURISCONSULTO (in 2 tomi - Napoli, 1726)
  • DIFESA DELLA GIURISPRUDENZA ( Napoli, 1744)
  • DE JURE REGNI (Diritto dello Stato) in 5 libri (Diritto Pubblico, Privato, Penale e Feudale)

NoteModifica

  1. ^ La locuzione latina utriusque iuris doctor U.I.D., tradotta letteralmente, significa dottore nell'uno e nell'altro diritto e veniva utilizzata nelle prime università europee per indicare i dottori laureati in diritto civile e in diritto canonico. Il motto è spesso riportato negli atti vescovili e curiali

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN71742509 · ISNI (EN0000 0000 2978 5025 · LCCN (ENn90718112 · GND (DE100542107 · BAV ADV11165035 · CERL cnp00924785 · WorldCat Identities (ENn90-718112
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie