Apri il menu principale
Frontespizio dei Grammaticae Armenae libri quattuor di Francesco Rivola.

Francesco Rivola (Milano, 1570 circa – 1655 circa) è stato un orientalista e presbitero italiano.

Ecclesiastico ed orientalista italiano. Dottore della Biblioteca Ambrosiana, pubblicò nel 1624 una grammatica della lingua armena 1633 (la prima grammatica armena pubblicata in Italia) e un dizionario della stessa lingua (diverse edizioni: edizione definitiva, Parigi 1633). Rimasero, invece, inedite le sue Institutiones grammaticae linguae abissinae. Molto legato al cardinale Federico Borromeo ne scrisse una biografia che il Manzoni cita nel cap. XIX e nel cap. XXXI de I Promessi Sposi: Vita di Federico Borromeo, Cardinale del Titolo di Santa Maria degli Angeli ed Arcivescovo di Milano, Compilata da Francesco Rivola sacerdote milanese. In Milano, per Dionisio Gariboldi, 1656.

BibliografiaModifica

  • Filippo Argelati, Bibliotheca Scriptorum Mediolanensium, Milano 1745, II, col. 1233.
  • Girolamo Tiraboschi, Storia della letteratura italiana, voll. VIII, libro 3°, cap. 2°, par. 2.

OpereModifica

Collegamenti esterniModifica