Franz Rühl

Franz Rühl (Hanau, 26 ottobre 1845Jena, 3 luglio 1915) è stato uno storico tedesco.

BiografiaModifica

Studiò storia e filologia presso le università di Jena e Marburgo, ricevendo il suo dottorato nel 1867. Dopo la laurea, fece un viaggio di studio in Italia e lavorò come insegnante presso il ginnasio di Schleswig. Nel 1871 ottenne la sua abilitazione presso l'Università di Lipsia, e nel corso dell'anno successivo si trasferì a Dorpat, dove successivamente divenne professore associato di storia. Dal 1876 in poi, fu professore presso l'Università di Königsberg, e rettore nel 1905/06.[1][2]

OpereModifica

Dal 1872 fino alla sua morte pubblicò numerosi articoli nella rivista scientifica Rheinisches Museum für Philologie. Era l'editore di Kleine Schriften di Alfred von Gutschmid (5 volumi, 1889-1904) e, dopo la morte di Wilhelm Adolf Schmidt, pubblicò Handbuch der griechischen chronologie di Schmidt (1888). Le altre opere di Rühl:

  • Die Quellen Plutarchs im Leben des Kimon, Marburg 1867.
  • Die Verbreitung des Justinus im Mittelalter, Leipzig 1871.
  • Die Textesquellen des Justinus, Verlag von B. G. Teubner, Leipzig 1872.
  • Briefwechsel des Ministers und Burggrafen von Marienburg Theodor von Schön, 1896, (Theodor von Schön, Georg Heinrich Pertz, Johann Gustav Droysen).
  • Chronologie des Mittelalters und der Neuzeit, 1897.[3][4]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61638470 · ISNI (EN0000 0001 1766 2690 · LCCN (ENnr89013904 · GND (DE116675586 · BNF (FRcb12427600w (data) · WorldCat Identities (ENnr89-013904