Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Una frattura da avulsione è una frattura ossea che si verifica quando un frammento osseo si strappa dalla massa principale dell'osso a seguito di un trauma fisico. La frattura da avulsione può verificarsi a causa della trazione esercitata da un legamento che viene messo sotto tensione a causa della applicazione di forze esterne al corpo (come nel caso di una caduta o improvvisa trazione) o per la trazione esercitata da un tendine in seguito ad una brusca e violenta contrazione muscolare, che risulta più forte delle forze che mantengono integro l'osso. Generalmente l'avulsione muscolare è un evento raro (ad eccezione che nei giovani atleti) in quanto è prevenuta dai limiti neurologici che sono posti alle contrazioni muscolari. Gli atleti professionisti e quelli particolarmente allenati, tuttavia, possono superare questa inibizione neurologica e produrre uno sforzo fisico molto maggiore, tale da essere in grado di rompere o comportare l'avulsione di un frammento d'osso.[1]

EpidemiologiaModifica

L'incidenza delle fratture da avulsione è più comune nell'età pediatrica e nell'adolescenza che nell'età adulta. Negli adulti, infatti, i legamenti e i tendini tendono a lesionarsi e rompersi per primi. Al contrario nei bambini l'osso può spezzarsi prima che vengano a traumatizzarsi il legamento o il tendine. Nei bambini esiste strutturalmente un punto scheletrico di particolare debolezza, chiamato piastra di crescita epifisaria o cartilagine di accrescimento. Questa zona è l'area d'osso che si trova in fase di accrescimento attivo. Nei bambini, i tendini o i legamenti in prossimità di una piastra di crescita possono tirare con forza sufficiente a causare la frattura della piastra di crescita. Le fratture da avulsione interessano più spesso le ossa del gomito,[2][3] del bacino[4] e dell'anca[5][6] e della caviglia. Con frequenza inferiore si possono verificare anche in altri distretti ossei, come le ossa del polso e della mano,[7] del piede,[8][9][10] della spalla,[11][12] o del ginocchio.[13][14]

Cause e fisiopatologiaModifica

Un frattura da avulsione può verificarsi quando un'improvvisa forza agisce su di un tendine mentre l'osso si muove invece in direzione opposta. È quanto accade negli infortuni che coinvolgono il quinto metatarso del piede. Il tendine peroneale si ancora alla base di questo osso e, indeterminate condizioni, agisce tirando il piede in una direzione, mentre forze di torsione agisccono sul piede in direzione opposta. La risultante è una frattura del quinto metatarso esattamente dove il tendine si attacca all'osso.

Segni e SintomiModifica

I sintomi di una frattura da avulsione includono:

  • Dolore improvviso e intenso nell'area interessata dalla frattura
  • Tumefazione (edema) locale
  • Comparsa di ecchimosi o di ematomi
  • Limitazione funzionale (riduzione del range di movimento - ROM)
  • Accentuazione del dolore con il movimento attivo e passivo
  • Instabilità dell'articolazione fino alla completa perdita funzionale

DiagnosiModifica

La diagnosi di frattura da avulsione richiede un'approfondita raccolta anamnestica, comprendente in particolare la dinamica del trauma, e un attento esame obiettivo. Una radiografia standard permette spesso di evidenziare il frammento d'osso che si è distaccato a causa della trazione tendinea. Nei casi dubbi è opportuno un approfondimento diagnostico eseguendo delle radiografie con proiezioni oblique o una TAC.

TrattamentoModifica

Una frattura da avulsione può spesso essere trattata senza ricorrere all'intervento chirurgico. Solo nel caso di un frammento osseo che alle lastre appare a distanza rispetto alla posizione normale (ad esempio a circa un centimetro), è necessario prendere in considerazione l'intervento chirurgico.

Alcune fratture da avulsione (ad esempio le fratture da avulsione che si associano a distorsioni della caviglia) possono essere così minime, ovvero con frammenti ossei così piccoli che non è neppure opportuno procedere ad un intervento chirurgico, dato che sudi scientifici hanno evidenziato come gli esiti non sono modificati da un'eventuale operazione.

Le fratture da avulsione della parte prossimale del quinto metatarso possono essere generalmente gestite con una medicazione morbida.[15]

NoteModifica

  1. ^ Orava S, Ala-Ketola L, Avulsion fractures in athletes, in Br J Sports Med, vol. 11, nº 2, giugno 1977, pp. 65–71, PMC 1859504, PMID 884433. URL consultato il 9 marzo 2018.
  2. ^ Haw DW, Avulsion fracture of the medical epicondyle of the elbow in a young javelin thrower, in Br J Sports Med, vol. 15, nº 1, marzo 1981, pp. 47, PMC 1859066, PMID 7248682. URL consultato il 9 marzo 2018.
  3. ^ Schmidt-Horlohé K, Wilde P, Kim YJ, Bonk A, Hoffmann R, Avulsion fracture of the supinator crest of the proximal ulna in the context of elbow joint injuries, in Int Orthop, vol. 37, nº 10, ottobre 2013, pp. 1957–63, DOI:10.1007/s00264-013-1976-4, PMC 3779585, PMID 23860788. URL consultato il 9 marzo 2018.
  4. ^ Gidwani S, Jagiello J, Bircher M, Avulsion fracture of the ischial tuberosity in adolescents--an easily missed diagnosis, in BMJ, vol. 329, nº 7457, luglio 2004, pp. 99–100, DOI:10.1136/bmj.329.7457.99, PMC 449822, PMID 15242916. URL consultato il 9 marzo 2018.
  5. ^ Tüzüner T, Ozturan KE, Karaca E, Ulgür M, [Avulsion fracture of the anterior superior iliac spine in a volleyball player], in Acta Orthop Traumatol Turc, vol. 37, nº 4, 2003, pp. 340–3, PMID 14578657. URL consultato il 9 marzo 2018.
  6. ^ Söyüncü Y, Gür S, [Avulsion injuries of the pelvis in adolescents], in Acta Orthop Traumatol Turc, 38 Suppl 1, 2004, pp. 88–92, PMID 15187464. URL consultato il 9 marzo 2018.
  7. ^ Jena D, Giannikas KA, Din R, Avulsion fracture of the extensor carpi radialis longus in a rugby player: a case report, in Br J Sports Med, vol. 35, nº 2, aprile 2001, pp. 133–5, PMC 1724307, PMID 11273978. URL consultato il 9 marzo 2018.
  8. ^ Strayer SM, Reece SG, Petrizzi MJ, Fractures of the proximal fifth metatarsal, in Am Fam Physician, vol. 59, nº 9, maggio 1999, pp. 2516–22, PMID 10323358. URL consultato il 9 marzo 2018.
  9. ^ Platts-Mills TF, Burg MD, Pollack ZT, Calcaneal avulsion fracture, in Emerg Med J, vol. 24, nº 3, marzo 2007, pp. 231, DOI:10.1136/emj.2006.036855, PMC 2660046, PMID 17351242. URL consultato il 9 marzo 2018.
  10. ^ Lee CY, Haw SY, Chen WC, Avulsion fracture of the extensor carpi ulnaris due to roller injury, in J Chin Med Assoc, vol. 68, nº 5, maggio 2005, pp. 237–9, DOI:10.1016/S1726-4901(09)70215-1, PMID 15909731. URL consultato il 9 marzo 2018.
  11. ^ Morioka T, Ogawa K, Takahashi M, Avulsion Fracture of the Coracoid Process at the Coracoclavicular Ligament Insertion: A Report of Three Cases, in Case Rep Orthop, vol. 2016, 2016, pp. 1836070, DOI:10.1155/2016/1836070, PMC 5138481, PMID 27994901. URL consultato il 9 marzo 2018.
  12. ^ Wu GB, Wang SQ, Wen SW, Yu GR, Isolated avulsion fractures of lesser tuberosity humerus: a case report and review of the literature, in Int J Clin Exp Med, vol. 7, nº 3, 2014, pp. 780–4, PMC 3992423, PMID 24753778. URL consultato il 9 marzo 2018.
  13. ^ Hughes AW, Avulsion fracture involving the body of the patella, in Br J Sports Med, vol. 19, nº 2, giugno 1985, pp. 119–20, PMC 1478532, PMID 4027495. URL consultato il 9 marzo 2018.
  14. ^ Inoue G, Kuboyama K, Shido T, Avulsion fractures of the proximal tibial epiphysis, in Br J Sports Med, vol. 25, nº 1, marzo 1991, pp. 52–6, PMC 1478792, PMID 1913033. URL consultato il 9 marzo 2018.
  15. ^ Hatch RL, Alsobrook JA, Clugston JR, Diagnosis and management of metatarsal fractures, in Am Fam Physician, vol. 76, nº 6, settembre 2007, pp. 817–26, PMID 17910296. URL consultato il 9 marzo 2018.

Altri progettiModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina