Apri il menu principale
Belgio Freccia Vallone femminile 2004
Fleche wallonne féminine 2004 circuits.png
Percorso
Edizione
Data21 aprile
PartenzaHuy
ArrivoMuro di Huy
Percorso97,5 km
Tempo2h44'04"
Media35,650 km/h
Valida perCoppa del mondo di ciclismo su strada femminile 2004
Ordine d'arrivo
PrimoFrancia Sonia Huguet
SecondoGermania Hanka Kupfernagel
TerzoLituania Edita Pučinskaitė
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Freccia Vallone femminile 2003Freccia Vallone femminile 2005

La Freccia Vallone femminile 2004, settima edizione della corsa e valida come quinta prova della Coppa del mondo di ciclismo su strada femminile 2004, si svolse il 21 aprile 2004 su un percorso di 97,5 km.[1] La vittoria fu appannaggio della francese Sonia Huguet,[2] che completò il percorso in 2h44'04", precedendo la tedesca Hanka Kupfernagel e la lituana Edita Pučinskaitė.

Sul traguardo del muro di Huy 132 cicliste, su 184 partite, portarono a termine la competizione.[3]

PercorsoModifica

L'edizione 2004, prevede la presenza di 7 muri: il più lungo è la Côte de Bohissau, mentre il più duro, è quello conclusivo di Huy.

MuriModifica

Numero Nome Chilometro Lunghezza (m) Pendenza media (%)
1 Côte de France 13,5 2500 6,1
2 Côte de Pailhe 32 1000 5,3
3 Côte de Coutisse 54,5 1400 6,4
4 Côte de Bellaire 59 900 7,4
5 Côte de Bohissau 67,5 3400 7,6
6 Côte de Ahin 86 2400 6,4
7 Muro di Huy 105,5 1300 9,3

Squadre e corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti alla Freccia Vallone femminile 2004.

[4]

Ordine d'arrivo (Top 10)Modifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Sonia Huguet Sel. Francia 2h44'04"
2   Hanka Kupfernagel Vlaanderen-Univega a 9"
3   Edita Pučinskaitė SC Michela Fanini a 18"
4   Susan Palmer-Komar Sel. Canada a 20"
5   Judith Arndt Nürnberger Versicherung s.t.
6   Oenone Wood Sel. Australia s.t.
7   Trixi Worrack Nürnberger Versicherung s.t.
8   Nicole Brändli SC Michela Fanini s.t.
9   Olivia Gollan Sel. Australia s.t.
10   Barbara Heeb Lietzsport Cycling s.t.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Percorso su Cyclingnews.com, su autobus.cyclingnews.com. URL consultato il 26 maggio 2017.
  2. ^ (EN) La corsa su CQ Ranking, su cqranking.com. URL consultato il 26 maggio 2017.
  3. ^ (EN) Ordine d'arrivo su Memoria del Ciclismo.eu, su memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 26 maggio 2017.
  4. ^ (EN) Partecipanti su Cyclingnews.com, su autobus.cyclingnews.com. URL consultato il 26 maggio 2017.

Collegamenti esterniModifica