Fresco lana, fresco di lana o frescolana, è un tessuto di lana di peso medio o leggero[1], dall'aspetto granulare, ingualcibile, poroso e resistente. La mano ruvida, rasata e asciutta è determinata dai filati pettinati e fortemente ritorti.

Viene realizzato ad armatura tela o saia[2] con filati pettinati e finemente cardati. La sua finezza viene indicata con una sigla super 's, come super 100's, super 120's, super 140's, maggiore il numero maggiore la finezza dell'ordito e quindi la qualità del tessuto. La lana usata è pura lana vergine di merinos anche se a volte in mischia con cotone, che ne riduce la qualità[3].

Viene principalmente utilizzato per confezionare abiti da uomo estivi o primaverili. Il suo nome deriva dalla parola italiana “affresco” in funzione della sua superficie granulare.

NoteModifica