Apri il menu principale
Gaspare Murgi
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Strongoli (1509-1534)
 
NatoXV secolo a Strongoli
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo21 novembre 1509 da papa Giulio II
Consacrato vescovoin data sconosciuta
Deceduto1534 a Strongoli
 

Gaspare Murgi[1] (Strongoli, XV secoloStrongoli, 1534) è stato un vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nato e cresciuto a Strongoli, si formò per diventare prete e, una volta ricevuta l'ordinazione sacerdotale, fu preposto come canonico della chiesa di San Leone di Strongoli nel 1490[2]. Fu per breve tempo anche parroco a Corigliano[3].

Nominato vescovo di Strongoli il 21 novembre 1509 da papa Giulio II, fece costruire un trono episcopale per la cattedrale poco dopo il suo insediamento[4][5].

Nel 1520 benedisse la prima pietra posata sul terreno dove sarebbe poi sorta la badia di Santa Maria del Soccorso[6]; in quello stesso anno fu anche vicario generale della chiesa metropolitana di Santa Severina[6].

Morì a Strongoli nel 1534.

NoteModifica

  1. ^ Talvolta è noto anche con i cognomi de Murgiis, de Murgis o de Murgi, oppure come Murgia o de Murgia.
  2. ^ Andrea Pesavento, Notizie su alcuni luoghi religiosi in territorio di Strongoli, su archiviostoricocrotone.it. URL consultato il 26 aprile 2019.
  3. ^ Giulio Iudicissa, Ti racconto la Storia di Corigliano (VI capitoletto), su coriglianocalabro.it. URL consultato il 26 aprile 2019.
  4. ^ Ferdinando Ughelli, Italia Sacra, tomo 9, p. 521.
  5. ^ Gaetano Moroni, Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da san Pietro sino ai nostri giorni, Venezia, dalla Tipografia Emiliana, 1854, p. 200.
  6. ^ a b Andrea Pesavento, Alcuni avvenimenti storici della Vallata del Neto (parte terza), su archiviostoricocrotone.it. URL consultato il 26 aprile 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica