Gennadio di Astorga

vescovo e abate spagnolo
San Gennadio di Astorga
Altar de San Genadio.jpg
Altare di San Gennadio, Monastero di San Pedro de Montes . XVII secolo
 

Vescovo

 
Morte936
Venerato daChiesa cattolica
Santuario principaleCattedrale di Astorga
Ricorrenza24 maggio

Gennadio di Astorga (El Bierzo, ... – Santiago de Peñalba, 936) è stato un vescovo e abate spagnolo venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

BiografiaModifica

Gennadio divenne monaco e si ritirò nel monastero di Ageum a Ayoó de Vidriales, dove avevano operato san Fruttuoso di Braga e san Valerio del Bierzo. Intorno all'892-895 passò al monastero di San Pedro de Montes, sui monti Aquilanos che era stato distrutto, e ho deciso di ripristinarlo, lavorando attivamente alla ricostruzione. La comunità, che è stato istituito lì, ha adottato la Regola di San Benedetto . Nell'896 Ranulfo, vescovo di Astorga lo nomina abate.

Nel 908, Alfonso III delle Asturie insiste perché fosse il successore del vescovo Ranulfo. Dal 909 e 919 vu vescovo della Diocesi di Astorga. Poi nel 919 decise di ritirarsi a vita monastica, ha lasciato l'ufficio di Vescovo al suo discepolo Fortis di Astorga.

Torno a Montes, dove il suo discepolo Padre Vicente di Montes, lavorava alla ricostruzione del monastero.

Nel 930 muore il vescovo Fortis e Gennadio ritorna ad vescovo di Astorga per due anni fino alla nomina di un nuovo vescovo nel 932. Ritirandosi di nuovo , quando morì nel 936, il monastero di Santiago de Peñalba nel territorio della città di Ponferrada, dove l'abate si era ritirato e trascorreva molto tempo in una grotta nella Valle del Silencio.

Gennadio era una figura importante per il ripopolamento della regione, fondando e restaurando i monasteri e chiese di Santiago Peñalba, San Alejandro, Santa Leocadia de Castañeda e San Andres Mountains.

CultoModifica

Il giorno dedicato al santo è il 24 maggio.