Apri il menu principale
George Stewart, Seigneur D'Aubigny, ritratto di van Dyck, 1638, National Portrait Gallery.

George Stewart, IX Seigneur d'Aubigny (Londra, 17 luglio 1618Londra, 23 ottobre 1642), è stato un nobile scozzese.

FamigliaModifica

Era il figlio di Esmé Stewart, III duca di Lennox, e di sua moglie Katherine Clifton.

Ereditò la Signoria di Aubigny a 14 anni alla morte di suo fratello maggiore Henry nel 1632. Nel 1633, studiò al Collège de Navarre, parte della Università di Parigi, e rese omaggio a Luigi XIII di Francia per la signoria di Aubigny il 5 agosto 1636, poco dopo il suo diciottesimo compleanno. Più tardi, nello stesso anno, si trasferì in Inghilterra.

MatrimonioModifica

Nel 1638 sposò segretamente Katherine Howard, la figlia di Theophilus Howard, II Conte di Suffolk, e di sua moglie Elizabeth House, senza il consenso del padre.

Il ritratto di van Dyck, potrebbe essere stato dipinto in occasione del suo matrimonio. L'iscrizione latina che può essere tradotto "L'amore è più forte di me", potrebbe alludere ai suoi conflitti di lealtà.

George Stewart e Katherine Howard ebbero due figli:

  • Charles Stewart, poi III duca di Richmond e VI Duca di Lennox (1638-1672);
  • Katherine Stewart, poi baronessa Clifton di Leighton Bromswold (1640-1702).

Ha combattuto con i francesi contro gli spagnoli nella battaglia di Montjuïc (1641) .

MorteModifica

Morì il 23 ottobre 1642, in seguito alle ferite durante la Battaglia di Edgehill. Fu sepolto nella Cattedrale di Cristo a Oxford.

Controllo di autoritàVIAF (EN1453230 · LCCN (ENn85215842 · WorldCat Identities (ENn85-215842