Georgij Grečko

cosmonauta sovietico
Georgij Michajlovič Grečko
Georgy Grechko.jpg
cosmonauta
Nazionalitàsovietica
Statusritirato
Data di nascita25 maggio 1931
Data di morte8 aprile 2017
Primo lancio10 gennaio 1975
Ultimo atterraggio21 novembre 1985
Altre attivitàfisico
Tempo nello spazio134 giorni, 20 ore e 32 minuti
Numero EVA1
Missioni
Data ritiro1992

Georgij Michajlovič Grečko (in russo: Георгий Михайлович Гречко?; Leningrado, 25 maggio 1931Mosca, 8 aprile 2017) è stato un cosmonauta sovietico, che partecipò a cinque missioni spaziali.

CarrieraModifica

 
Il francobollo dedicatogli dalle poste sovietiche nel 1978 - Grečko è sulla destra

Grečko si laureò all'Istituto di Meccanica di Leningrado con un dottorato in matematica. Andò a lavorare presso il laboratorio di Sergej Pavlovič Korolëv dove fu selezionato per fare il cosmonauta e compiere viaggi per il programma lunare sovietico. Quando quel programma venne cancellato, andò a lavorare alle stazioni spaziali Saljut.

La sua prima missione fu nel 1975 con la navicella spaziale Sojuz 17 verso la stazione spaziale sovietica Saljut 4; in questa occasione trascorse nello spazio 29 giorni.

Georgij Grečko effettuò la prima attività extraveicolare (comunemente detta passeggiata spaziale) in una tuta spaziale Orlan il 20 dicembre 1977 durante la sua successiva missione, questa volta sulla Salyut 6 EO-1. Aveva raggiunto la stazione spaziale con la Sojuz 26 e ritornò poi a terra il 18 marzo 1978 a bordo della Sojuz 27.

La sua ultima permanenza nello spazio data 1985: raggiunse la stazione spaziale Saljut 7 (DOS 6) con la missione Sojuz T-14 e fece ritorno sulla terra il 26 settembre 1985 con la Sojuz T-13.

Si ritirò dal programma spaziale nel 1992, ma continuò a lavorare all'Accademia russa delle scienze. Per ognuna delle sue missioni spaziali ottenne il titolo di Eroe dell'Unione Sovietica.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica (2)
— 12 febbraio 1975 e 16 marzo 1978
  Pilota-Cosmonauta dell'Unione Sovietica
  Ordine di Lenin (3)
— 12 febbraio 1975, 16 marzo 1978 e 1985
  Medaglia al valore del lavoro
— 1961
  Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ich Lenin per lavoro valente
— 1970
  Medaglia per lo sviluppo delle terre vergini
— 1970

Onorificenze russeModifica

  Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio
«Per il suo contributo nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell'utilizzo dello spazio esterno e per i tanti anni di lavoro diligente per attività pubbliche»
— 12 aprile 2011

Onorificenze straniereModifica

  Eroe della Repubblica Socialista Cecoslovacca (Cecoslovacchia)
— 16 marzo 1978
  Ordine di Klement Gottwald (Cecoslovacchia)
— 21 aprile 1978
  Kirti Chakra (India)
— 1984

L'asteroide 3148 Grechko, scoperto dall'astronomo sovietico Nikolaj Stepanovič Černych nel 1979, prende il nome da Georgij Grečko.[1]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN286215437 · ISNI (EN0000 0000 6980 0218 · LCCN (ENn84035302 · WorldCat Identities (ENlccn-n84035302