Gerald Everett

Gerald Everett
Gerald Everett.JPG
Everett nel 2018
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 109 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Tight end
Squadra Los Angeles Rams
Carriera
Giovanili
2014 UAB Blazers
2015-2016 600px vertical Blue HEX-0434B1 Red HEX-F6002F White.svg South Alabama Jaguars
Squadre di club
2017- Los Angeles Rams
Statistiche
Partite 4
Partite da titolare 1
Ricezioni 5
Yard ricevute 142
Touchdown su ric. 1
Statistiche aggiornate all'11 marzo 2019

Gerald Rashard Everett (Atlanta, 25 giugno 1994) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di tight end per i Los Angeles Rams della National Football League (NFL).

BiografiaModifica

Carriera universitariaModifica

Everett al college giocò a football all'Hutchinson Community College nel 2012 e nel 2013 e alla University of Alabama at Birmingham (UAB) nel 2014. Dopo che quest'ultima chiuse il suo programma nel football, si trasferì alla South Alabama University dove disputò le ultime due stagioni nel 2015 e 2016.

Carriera professionisticaModifica

Everett fu scelto dai Los Angeles Rams nel corso del secondo giro (44º assoluto) del Draft NFL 2017, divenendo così il primo giocatore scelto nella storia del suo istituto.[1][2] Debuttò come professionista partendo come titolare nella gara del primo turno contro gli Indianapolis Colts ricevendo un passaggio da 39 yard dal quarterback Jared Goff.[3] Il suo primo touchdown lo segnò nella vittoria del quinto turno contro i Jacksonville Jaguars.

Nei playoff 2018, i Rams batterono i Cowboys e i Saints, qualificandosi per il loro primo Super Bowl dal 2001.

PalmarèsModifica

FranchigiaModifica

Los Angeles Rams: 2018

NoteModifica

  1. ^ (EN) 2017 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  2. ^ Bain, Nate, Rams Select TE Gerald Everett in Round 2, su TheRams.com, 28 aprile 2017.
  3. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 9 Lo Angeles 46, NFL.com, 10 settembre 2017. URL consultato il 22 settembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica