Ghost (Halsey)

Ghost
Halsey-Ghost.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaHalsey
Tipo albumSingolo
Pubblicazione27 ottobre 2014
Durata2:33
Album di provenienzaRoom 93, Badlands
GenereElettropop
EtichettaAstralwerks
ProduttoreDylan Scott
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti[2]
(vendite: 1 000 000+)
Halsey - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2015)

Ghost è un singolo della cantante statunitense Halsey, estratto dall'EP Room 93, incluso nell'album in studio Badlands e pubblicato il 27 ottobre 2014.[3][4][5]

Il branoModifica

Il brano, descritto come Elettropop[6], venne pubblicato online per la prima volta nel 2014, riscuotendo molto successo, e permettendo ad Halsey di firmare un contratto con l'etichetta discografica Astralwerks e di pubblicare il suo primo EP Room 93.

Riguardo alla canzone, Halsey ha affermato: "Il concetto espresso dalla canzone riguarda l'essere in una relazione con una persona che non è "disponibile" emotivamente: riesci a sentire la sua presenza fisicamente, ma la sua presenza emotiva non c'è."[7]

Video musicaleModifica

Esistono due diverse versioni del video musicale di Ghost.

La prima versione è stata pubblicata per la prima volta attraverso l'account YouTube personale di Halsey il 27 ottobre 2014 ed è stata filmata al "Pink Motel" a Los Angeles; stessa location nella quale era stato filmato il video di Hurricane. All'inizio del video si vede Halsey con un ragazzo mentre si baciano e si scambiano effusioni, presto però la situazione cambia e i due cominciano a litigare. Halsey ingerisce poi delle pillole che le fanno perdere i sensi, e alla fine del video viene trasportata all'ospedale mentre il ragazzo che era con lei viene arrestato.[8]

La seconda versione del video è stata pubblicata l'11 giugno 2015 sul canale Vevo della cantante, ed è stata filmata a Tokyo da Malia James e Ryan Witt, nel maggio 2015. Il video è composto da diverse scene in cui si vede Halsey assieme ad una ragazza mentre passano del tempo insieme, si scambiano baci ed effusioni, fino a quando la ragazza sparisce, lasciando Halsey ad aspettarla guardando dalla finestra. Halsey ha affermato di essere soddisfatta del risultato finale delle riprese.[9][10][11][12][13][14][15][16]

TracceModifica

Download digitale
  1. Ghost – 2:33
Download digitale – remix [17]
  1. Ghost (Lost Kings Remix) – 3:09

NoteModifica

  1. ^ (EN) http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupagesSingleAccreds2017.htm, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 18 giugno 2017.
  2. ^ (EN) Halsey - Ghost – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 3 luglio 2019.
  3. ^ (EN) Ghost, su Rhapsody.
  4. ^ (EN) NEW: Halsey – Ghost, su Inthejunkyardmusic.
  5. ^ (EN) Halsey Talks 'Ghost' and Major Labels: PopCrush Interview, su PopCrush.
  6. ^ (EN) [LISTEN] Halsey - Ghost :: Indie Shuffle, su indieshuffle.com.
  7. ^ (EN) Halsey’s “Ghost” Video Is A Hazardous Affair: Idolator Premiere, su Music News, Reviews, and Gossip on Idolator.com.
  8. ^ (EN) Halsey’s “Ghost” Video Is A Hazardous Affair: Idolator Premiere, su Music News, Reviews, and Gossip on Idolator.com.
  9. ^ (EN) Halsey Takes Tokyo in Her Sultry "Ghost" Music Video, su Fuse.
  10. ^ (EN) Zara Golden, Halsey Piques Curiosity With "Ghost" Video, su The Fader.
  11. ^ (EN) Halsey releases "Ghost" music video - Alternative Press, su Alternative Press. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  12. ^ (EN) Album Review – Halsey’s “Badlands”, su tritontimes.com. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  13. ^ (EN) Halsey Releases Music Video for "Ghost" - Music News Nashville, su Music News Nashville. URL consultato il 2 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2015).
  14. ^ (EN) Halsey, su Pitchfork. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  15. ^ (EN) Lost Kings give Halsey's "Ghost" a vibrant chilled out remix [Premiere] - EARMILK, su EARMILK. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  16. ^ (EN) 19 year old powerhouse Halsey signs to Astralwerks; stream debut single ‘Ghost’, su Hellhound Music. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  17. ^ (EN) iTunes Music: Room 93 - The Remixes, su iTunes.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica