Apri il menu principale

Certificazione delle vendite di dischi musicali

(Reindirizzamento da Disco di platino)

La certificazione delle vendite di dischi musicali è un sistema attraverso cui si può stabilire se un disco sia stato venduto e in quante copie.

Non esiste un sistema univoco, potendo essere adottati diversi criteri di conteggio così come diverse soglie di riferimento per l'eventuale assegnazione di riconoscimenti (per esempio i dischi d'oro).

Indice

Criteri adottatiModifica

I criteri adottati per la determinazione delle vendite differiscono tra i diversi Paesi. In alcuni, il sistema si riferisce a quante copie siano state distribuite; tale criterio viene spesso nominato sell in ("venduto all'interno") della catena di distribuzione musicale, e riguarda le copie vendute ai negozi (e quindi non necessariamente all'utente finale). In altri Paesi è invece adottato il criterio nominato sell out ("venduto all'esterno") della catena di distribuzione, cioè vengono contate le copie effettivamente acquistate da un utente finale. Dagli anni 2000 il sistema di certificazione è stato esteso anche alle vendite on line, includendo quindi i brani scaricati da Internet, e successivamente anche i brani ascoltati in streaming sulle piattaforme digitali.

Le quantità numeriche da raggiungere per ottenere le certificazioni sono rapportate alle vendite (fisiche e in rete) classificate normalmente per tipo supporto; questi valori sono diminuiti nel tempo a causa della contrazione subita del mercato discografico.

Premi e soglie di riferimentoModifica

A partire dal metodo utilizzato dall'ente statunitense dedito a questo impiego, la RIAA, molti paesi hanno adottato riconoscimenti o premi al raggiungimento di alcune soglie di vendita: più comuni sono il disco d'oro e il disco di platino, mentre sono meno comuni il disco d'argento e il disco di diamante.

La quantità minima di copie vendute per aggiudicarsi un dato premio (disco d'oro, disco di platino, ecc.) non è stata costante nel tempo; per esempio, il primo disco d'oro fu assegnato per un milione di copie (nel 1942). Inoltre, tale quantità minima di copie varia di paese in paese, a seconda della popolazione, del territorio e di altri parametri.

AlbumModifica

Paese Soglie di vendita Soglie precedenti Ente Note
Argento Oro Platino Diamante
  Argentina 20.000 40.000 250.000 Oro: 30.000, Platino: 60.000, Diamante: 500.000 (1980-2000) Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas: capif.org.ar
  Australia 35.000 70.000 500.000 Oro: 20.000, Platino: 50.000 (fino al 1983) Australian Recording Industry Association: aria.com.au Archivio certificazioni
  Austria 7.500 15.000 Oro: 10.000, Platino: 20.000 (fino al 2012) IFPI Austria: ifpi.at Archivio certificazioni
  Belgio 10.000 20.000 Oro: 15.000 (25.000), Platino: 30.000 (50.000) (fino al 2006); Oro: 10.000 (15.000), Platino: 20.000 (30.000) (2007-2018) Belgian Entertainment Association: belgianentertainment.be Archivio certificazioni
  Brasile 40.000
(20.000)
80.000
(40.000)
300.000
(160.000)
Oro: 100.000, Platino: 250.000, Diamante: 1.000.000 (fino al 2000); Oro: 100.000 (50.000), Platino: 250.000 (100.000), Diamante: 1.000.000 (500.000) (fino al 2003); Oro: 50.000, Platino: 125.000, Diamante: 500.000 (2004-2005); Oro: 50.000 (30.000), Platino: 100.000 (60.000), Diamante: 500.000 (250.000) (2006-2009) Associação Brasileira dos Produtores de Discos: pro-musicabr.org.br Archivio certificazioni
  Canada 40.000 80.000 800.000 Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 1.000.000 (fino al 30 aprile 2008) Music Canada: musiccanada.com Archivio certificazioni
  Danimarca 10.000 20.000 Oro: 25.000, Platino: 50.000 (tra metà anni 1990 e inizio anni 2000); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (da inizio anni 2000 al 2012) IFPI Danmark: ifpi.dk Archivio certificazioni
  Filippine 7.500 15.000 150.000 Oro: 20.000, Platino: 40.000, Diamante: 400.000 (1990-giugno 2004); Oro: 15.000, Platino: 30.000, Diamante: 300.000 (luglio 2004-settembre 2007); Oro: 15.000 (10.000), Platino: 30.000 (20.000), Diamante: 300.000 (200.000) (ottobre 2007-settembre 2008); Oro: 12.500 (7.500); Platino: 25.000 (15.000); Diamante: 250.000 (150.000) (ottobre 2008-marzo 2009); Oro: 10.000 (7.500), Platino: 20.000 (15.000), Diamante: 200.000 (150.000) (aprile 2009-febbraio 2012) Philippine Association of the Record Industry: pari.com.ph Archivio certificazioni; certificazioni discontinuate da aprile 2016
  Finlandia 10.000 20.000 Oro: 25.000, Platino: 50.000 (1971-1993); Oro: 20.000, Platino: 40.000 (1994-2000); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (2001-2009) IFPI Finland: ifpi.fi Archivio certificazioni; certificazioni discontinuate dal 2016
  Francia 50.000 100.000 500.000 Argento: 50.000, Oro: 100.000, Platino: 400.000, Diamante: 1.000.000 (fino al 30 ottobre 1988); Argento: 50.000, Oro: 100.000, Platino: 300.000, Diamante: 1.000.000 (31 ottobre 1988-30 giugno 2006); Argento: 35.000, Oro: 75.000, Platino: 200.000, Diamante: 750.000 (1º luglio 2006-30 giugno 2009) Syndicat national de l'édition phonographique: snepmusique.com Archivio certificazioni
  Germania 100.000 200.000 750.000 Oro: 250.000, Platino: 500.000 (fino al 24 settembre 1999); Oro: 150.000, Platino: 300.000 (25 settembre 1999-2002); Oro: 100.000, Platino: 200.000 (2003-31 maggio 2014) Bundesverband Musikindustrie: musikindustrie.de Archivio certificazioni
  Giappone 100.000 250.000 1.000.000 Oro: 200.000 (100.000), Platino: 400.000 (200.000), Diamante: 1.000.000 (1.000.000) (fino a giugno 2003) Recording Industry Association of Japan: riaj.or.jp
  Grecia 6.000
(3.000)
12.000
(6.000)
Oro: 50.000, Platino: 100.000 (fino al 1990); Oro: 30.000; Platino: 60.000 (1991-31 agosto 1997); Oro: 25.000 (15.000), Platino: 50.000 (30.000) (1º settembre 1997-31 agosto 2002); Oro: 20.000 (10.000), Platino: 40.000 (20.000) (1º settembre 2002-31 agosto 2006); Oro: 15.000 (7.500), Platino: 30.000 (15.000) (1º settembre 2006-31 maggio 2007); Oro: 15.000 (5.000), Platino: 30.000 (10.000) (1º giugno 2007-30 giugno 2008) IFPI Greece: ifpi.gr Certificazioni discontinuate
  Irlanda 7.500 15.000 Irish Recorded Music Association: irma.ie Certificazioni discontinuate dal 2016
  Italia 25.000 50.000 500.000 Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 500.000 (fino al 2004); Oro: 40.000, Platino: 80.000, Diamante: 400.000 (2005-2007); Oro: 35.000, Platino: 70.000, Diamante: 350.000 (2008-2009); Oro: 30.000, Platino: 60.000, Diamante: 300.000 (2010-2011); Oro: 30.000, Platino: 60.000, Diamante: 600.000 (2012-2013) Federazione Industria Musicale Italiana: fimi.it Archivio certificazioni
  Messico 30.000 60.000 300.000 Oro: 100.000, Platino: 250.000, Diamante: 1.000.000 (fino al 1998); Oro: 75.000, Platino: 150.000, Diamante: 1.000.000 (1999); Oro: 75.000, Platino: 150.000, Diamante: 500.000 (2000-30 giugno 2003); Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 500.000 (1º luglio 2003-2007); Oro: 40.000, Platino: 80.000, Diamante: 400.000 (2008-30 giugno 2009) Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas: amprofon.mx
  Norvegia 10.000 20.000 Oro: 25.000, Platino: 50.000 (fino a inizio anni 2000); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (inizio anni 2000-2017) IFPI Norge: ifpi.no Archivio certificazioni
  Nuova Zelanda 7.500 15.000 Recorded Music NZ: recordedmusic.co.nz Solo le certificazioni degli album entrati nella classifica NZTop40 sono visibili
  Paesi Bassi 20.000 40.000 Oro: 50.000, Platino: 100.000 (1978-1999); Oro: 40.000, Platino: 80.000 (2000-2005); Oro: 35.000, Platino: 70.000 (2006-2007); Oro: 30.000, Platino: 60.000 (2008-31 maggio 2009); Oro: 25.000, Platino: 50.000 (1º giugno 2009-30 giugno 2014) Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers: nvpi.nl Archivio certificazioni
  Polonia 15.000
(10.000)
30.000
(20.000)
150.000
(100.000)
Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 500.000 (fino a settembre 2001) Związek Producentów Audio-Video: zpav.pl Archivi certificazioni: oro, platino, diamante
  Portogallo 7.500 15.000 Oro: 10.000, Platino: 20.000 (2008-2010) Associação Fonográfica Portuguesa Archivio certificazioni; certificazioni discontinuate dal 2018
  Regno Unito 60.000 100.000 300.000 British Phonographic Industry: bpi.co.uk Archivio certificazioni
  Rep. Ceca 5.000
(1.500)
10.000
(3.000)
Oro: 7.500 (3.000), Platino: 15.000 (6.000) (2007-2013) IFPI Czech Republic & Slovakia: ifpicr.cz Certificazioni discontinuate
  Slovacchia 2.000
(1.000)
4.000
(2.000)
Oro: 3.000 (1.000), Platino: 6.000 (2.000) (2007-2013) IFPI Czech Republic & Slovakia: ifpicr.cz Certificazioni discontinuate
  Spagna 20.000 40.000 Oro: 50.000, Platino: 100.000 (fino al 31 ottobre 2005); Oro: 40.000, Platino: 80.000 (1º novembre 2005-5 settembre 2009); Oro: 30.000, Platino: 60.000 (6 settembre 2009-31 ottobre 2011) Productores de Música de España: promusicae.es Archivio certificazioni
  Stati Uniti 500.000 1.000.000 10.000.000 Recording Industry Association of America: riaa.com Archivio certificazioni
  Sudafrica 15.000 30.000 Oro: 20.000, Platino: 40.000 (1º agosto 2006-30 novembre 2015) Recording Industry of South Africa: risa.org.za
  Svezia 15.000 30.000 Oro: 40.000, Platino: 80.000 (fino a metà degli anni 2000); Oro: 20.000, Platino: 40.000 (metà degli anni 2000-2013); Oro: 10.000, Platino: 20.000 (2013-2018) IFPI Sverige: ifpi.se Archivio certificazioni
  Svizzera 10.000
(7.500)[1]
20.000
(15.000)[1]
Oro: 25.000, Platino: 50.000 (fino al 2000); Oro: 20.000, Platino: 40.000 (2001-2005); Oro: 15.000 (10.000)[1], Platino: 30.000 (20.000)[1] (2006-2012) IFPI Schweiz: ifpi.ch Archivio certificazioni
  Ungheria 2.000 4.000 Oro: 100.000, Platino: 200.000, Diamante: 400.000 (fino al 6 giugno 1992); Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 200.000 (6 giugno 1992-3 dicembre 1997); Oro: 25.000, Platino: 50.000 (3 dicembre 1997-23 aprile 2002); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (23 aprile 2002-23 febbraio 2005); Oro: 10.000, Platino: 20.000 (23 febbraio 2005-13 settembre 2006); Oro: 7.500, Platino: 15.000 (13 settembre 2006-1º ottobre 2009); Oro: 5.000, Platino: 10.000 (1º ottobre 2009-14 dicembre 2012) Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége: mahasz.hu Archivio certificazioni
  Uruguay 2.000 4.000 Cámara Uruguaya del Disco: cudisco.org

SingoliModifica

Paese Soglie di vendita Soglie precedenti Ente Note
Argento Oro Platino Diamante
  Argentina 10.000 20.000 Oro: 50.000, Platino: 100.000 (1980-2000) Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas: capif.org.ar Certificazioni discontinuate
  Australia 35.000 70.000 Australian Recording Industry Association: aria.com.au Archivio certificazioni
  Austria 15.000 30.000 Oro: 5.000, Platino: 10.000 (fino al 2008) IFPI Austria: ifpi.at Archivio certificazioni
  Belgio 10.000
(20.000)
20.000
(40.000)
Oro: 15.000 (25.000), Platino: 30.000 (50.000) (fino al 2018) Belgian Entertainment Association: belgianentertainment.be Archivio certificazioni
  Brasile 40.000
(20.000)
80.000
(40.000)
300.000
(160.000)
Oro: 100.000, Platino: 250.000, Diamante: 1.000.000 (fino al 2000); Oro: 100.000 (50.000), Platino: 250.000 (100.000), Diamante: 1.000.000 (500.000) (fino al 2003); Oro: 50.000, Platino: 125.000, Diamante: 500.000 (2004-2005); Oro: 50.000 (30.000), Platino: 100.000 (60.000), Diamante: 500.000 (250.000) (2006-2009) Associação Brasileira dos Produtores de Discos: pro-musicabr.org.br Archivio certificazioni
  Canada 40.000 80.000 800.000 Oro: 75.000, Platino: 150.000, Diamante: 1.500.000 (fino al 31 gennaio 1982); Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 1.000.000 (1º febbraio 1982-31 agosto 2002); Oro: 5.000, Platino: 10.000, Diamante: 100.000 (1º settembre 2002-30 aprile 2008) Music Canada: musiccanada.com Archivio certificazioni
  Danimarca 10.000 20.000 Oro: 4.000, Platino: 8.000 (da inizio anni 2000 al 2006); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (2007-16 novembre 2014); Oro: 30.000, Platino: 60.000 (17 novembre 2014-31 marzo 2016) IFPI Danmark: ifpi.dk Archivio certificazioni
  Finlandia 20.000 40.000 Oro: 5.000, Platino: 10.000 (1994-2013) IFPI Finland: ifpi.fi Archivio certificazioni; certificazioni discontinuate dal 2016
  Francia 100.000 200.000 333.333 Argento: 250.000, Oro: 500.000, Platino: 1.000.000 (fino al 30 ottobre 1988); Argento: 200.000, Oro: 400.000, Platino: 800.000 (31 ottobre 1988-28 febbraio 1991); Argento: 125.000, Oro: 250.000, Platino: 500.000, (1º marzo 1991-1º gennaio 1997); Argento: 125.000, Oro: 250.000, Platino: 500.000, Diamante: 750.000 (2 gennaio 1997-30 aprile 2005); Argento: 100.000, Oro: 200.000, Platino: 300.000, Diamante: 500.000 (1º maggio 2005-30 giugno 2009); Oro: 150.000, Platino: 250.000, Diamante: 400.000 (1º luglio 2009-17 marzo 2013); Oro: 75.000, Platino: 150.000, Diamante: 250.000 (18 marzo 2013-2015); Oro: 66.666, Platino: 133.333, Diamante: 233.333 (2016-26 aprile 2018) Syndicat national de l'édition phonographique: snepmusique.com Archivio certificazioni
  Germania 200.000 400.000 1.000.000 Oro: 250.000, Platino: 500.000 (fino al 2002); Oro: 150.000, Platino: 300.000 (2003-31 maggio 2014) Bundesverband Musikindustrie: musikindustrie.de Archivio certificazioni
  Giappone 100.000 250.000 1.000.000 Oro: 200.000 (50.000), Platino: 400.000 (100.000), Diamante: 1.000.000 (1.000.000) (fino a giugno 2003) Recording Industry Association of Japan: riaj.or.jp
  Grecia 3.000 6.000 Oro: 7.500, Platino: 15.000 (fino al 2007) IFPI Greece: ifpi.gr Certificazioni discontinuate
  Irlanda 7.500 15.000 Irish Recorded Music Association: irma.ie Certificazioni discontinuate dal 2016
  Italia 25.000 50.000 500.000 Oro: 25.000, Platino: 50.000 (1º marzo 1999-2004); Oro: 10.000, Platino: 20.000 (2005-2009); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (2010-2013); Oro: 15.000, Platino: 30.000, Diamante: 300.000 (2014) Federazione Industria Musicale Italiana: fimi.it Archivio certificazioni
  Messico 30.000 60.000 300.000 Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas: amprofon.mx
  Norvegia 30.000 60.000 Oro: 5.000, Platino: 10.000 (da metà anni 2000 al 2017) IFPI Norge: ifpi.no Archivio certificazioni
  Nuova Zelanda 7.500 15.000 Recorded Music NZ: recordedmusic.co.nz Solo le certificazioni degli album entrati nella classifica NZTop40 sono visibili
  Paesi Bassi 40.000 80.000 Oro: 100.000, Platino: 150.000 (1978-1983); Oro: 75.000, Platino: 100.000 (1984-1991); Oro: 50.000, Platino: 75.000 (1992-1999); Oro: 40.000, Platino: 60.000 (2000-2007); Oro: 25.000, Platino: 50.000 (2008); Oro: 10.000, Platino: 20.000 (2009-30 giugno 2014); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (1º luglio 2014-31 marzo 2016); Oro: 20.000, Platino: 40.000 (1º aprile 2016-2017) Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers: nvpi.nl Archivio certificazioni
  Polonia 10.000 20.000 100.000 Oro: 50.000, Platino: 100.000, Diamante: 500.000 (fino a settembre 2001) Związek Producentów Audio-Video: zpav.pl Archivi certificazioni: oro, platino, diamante
  Portogallo 5.000 10.000 Oro: 10.000, Platino: 20.000 (2011-2015) Associação Fonográfica Portuguesa Archivio certificazioni; certificazioni discontinuate dal 2018
  Regno Unito 200.000 400.000 600.000 Argento: 250.000, Oro: 500.000, Platino: 1.000.000 (fino al 1988) British Phonographic Industry: bpi.co.uk Archivio certificazioni
  Spagna 20.000 40.000 Oro: 25.000, Platino: 50.000 (fino al 31 ottobre 2005); Oro: 10.000, Platino: 20.000 (1º novembre 2005-31 marzo 2007); Oro: 10.000, Platino: 25.000 (1º aprile 2007-2008) Productores de Música de España: promusicae.es Archivio certificazioni
  Stati Uniti 500.000 1.000.000 10.000.000 Recording Industry Association of America: riaa.com Archivio certificazioni
  Sudafrica 10.000 20.000 Recording Industry of South Africa: risa.org.za
  Svezia 40.000 80.000 Oro: 10.000, Platino: 20.000 (1º luglio 2003-2009); Oro: 20.000, Platino: 40.000 (2010-2017) IFPI Sverige: ifpi.se Archivio certificazioni
  Svizzera 10.000 20.000 Oro: 25.000, Platino: 50.000 (fino al 2000); Oro: 20.000, Platino: 40.000 (2001-2005); Oro: 15.000, Platino: 30.000 (2006-2016) IFPI Schweiz: ifpi.ch Archivio certificazioni

NoteModifica

  1. ^ a b c d Livelli diversi solo per il repertorio in lingua italiana e francese.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica