Apri il menu principale

Gianna Quinti

cantante italiana
Gianna Quinti
Gianna Quinti.JPG
Gianna Quinti
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica leggera
Periodo di attività musicale1954 – 1962
EtichettaCetra
Album pubblicati1

Gianna Quinti (Arezzo, 6 settembre 1936) è una cantante italiana di musica leggera degli anni cinquanta.

BiografiaModifica

Venne scoperta nel 1954 dal maestro Cesarini, che le propose un'audizione radiofonica: a seguito di essa, entrò a far parte dell'orchestra "Milleluci" della RAI, diretta dal Maestro William Galassini; in seguito entrò nell'organico dell'orchestra del maestro Francesco Ferrari.

 
Autografo di Gianna Quinti

Ha inciso dischi con l'etichetta discografica Cetra.

Ha effettuato numerosi tour all'estero, raggiungendo una buona popolarità in particolare in Spagna.

Fra i suoi successi come solista, accompagnata dall'orchestra Galassini: Il mondo siamo noi (Dino Olivieri - Gian Carlo Testoni), cantata in coppia con Giuseppe Negroni, È presto, Luna ascoltami, I tuoi baci.

All'inizio degli anni sessanta, dopo altre incisioni, fra cui un 33 giri, abbandonò le scene, ritirandosi a vita privata.

Discografia parzialeModifica

33 giriModifica

  • 1956: Gianna Quinti (Cetra, LPA 87; lato A: La rosa tatuata, Amore senza nome, È presto, Ti ricorderai di me; lato B: Dos cruces, Il valzer di nonna Speranza, Perdiamoci, Il mondo siamo noi)

78 giriModifica

BibliografiaModifica

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990; alla voce Quinti, Gianna, di Enzo Giannelli, pag. 1411
  • Articolo su TV Sorrisi e canzoni n° 5 del 1957
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica