Apri il menu principale
Gianni Bazzanella

Presidente della Provincia Autonoma di Trento
Durata mandato 1992 - 1994
Predecessore Mario Malossini
Successore Carlo Andreotti

Presidente della regione Trentino-Alto Adige
Durata mandato 1987 - 1992
Predecessore Pierluigi Angeli
Successore Tarcisio Andreolli

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana

Gianni Bazzanella (Trento, 11 luglio 1940) è un politico italiano della Democrazia Cristiana, presidente della Regione Trentino-Alto Adige dal 1987 al 1992 e della Provincia autonoma di Trento dal 1992 al 1994.

BiografiaModifica

È stato consigliere provinciale dal 1978 al 1993 (VIII, IX e X legislatura[1]). Nel 1984 diventa assessore assessore all'industria: si dimette nel 1985 in seguito al disastro della Val di Stava.[2][3]

Dal 1987 al 1992 è stato presidente della regione Trentino-Alto Adige. Dal 1989 al 1992 è stato assessore provinciale a agricoltura, cooperazione, caccia e pesca.[4] Nel 1992 il presidente della giunta provinciale Mario Malossini si dimette e Bazzanella lo sostituisce[5], ricoprendo l'incarico fino al 1994.

NoteModifica

  1. ^ I consiglieri eletti, Consiglio della Provincia Autonoma di Trento. URL consultato il 7-3-2013 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2007).
  2. ^ Antonio Del Giudice, Per la strage ecco le prime manette, la Repubblica, 25 luglio 1985. URL consultato il 7-3-2013.
  3. ^ Nona legislatura, Consiglio PAT. URL consultato il 7-3-2013 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2013).
  4. ^ Decima legislatura, Consiglio PAT. URL consultato il 7-3-2013 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2013).
  5. ^ Per il mensile di Dellai Tangentopoli non esiste, Trentino, 23 agosto 2004. URL consultato il 7-3-2013.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN55833637 · LCCN (ENn93116337 · WorldCat Identities (ENn93-116337