Apri il menu principale
Giardino botanico di Ajuda
Ajuda botánico 08.jpg
Ubicazione
StatoPortogallo Portogallo
LocalitàAjuda
Caratteristiche
FondatoriDomenico Agostino Vandelli
Apertura1768

Coordinate: 38°42′22.5″N 9°12′02.29″W / 38.70625°N 9.200635°W38.70625; -9.200635

Il giardino botanico di Ajuda è il più antico giardino botanico del Portogallo.

StoriaModifica

Inaugurato nel 1768 come Giardino Botanico Reale, la sua storia risale al 1755, dopo il terremoto di Lisbona, in cui il re Giuseppe I trasferì la sua corte, dalla periferia della capitale, ad Ajuda, vicino Lisbona, cittadina scelta perché non era stata colpita dal terremoto.

Creatore del giardino botanico di Ajuda fu il naturalista italiano Domenico Agostino Vandelli, che trasferì in parte nella capitale portoghese il giardino botanico della sua città natale di Padova: Vandelli mise in piedi l'opera anche grazie all'incoraggiamento del marchese di Pombal e col supporto di Júlio Mattiazi, primo giardiniere dell'orto botanico di Padova.

La costruzione di questo giardino aveva diversi obiettivi come quello di fornire ricreazione alla famiglia reale e di educare i principi ed i nipoti del monarca; inoltre, alla fine del XVIIII secolo, il giardino disponeva di una collezione preziosa di circa 5000 specie.

Ancora oggi il giardino botanico di Ajuda è ampiamente celebrato: nel 2018, infatti, in occasione del 250º anniversario della sua inaugurazione, il Portogallo ha emesso una moneta commemorativa da 2 euro.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2005073472