Giorgio Piccirillo

generale e prefetto italiano
Giorgio Piccirillo
Giorgio Piccirillo.jpg
NascitaCastellammare di Stabia, 21 febbraio 1947
Dati militari
Paese servitoItalia Italia
Forza armataStemma araldico e distintivo dello Stato Maggiore Difesa.svg Forze armate italiane
ArmaArma dei Carabinieri
Anni di servizio1965 - 2012
GradoGenerale di corpo d'armata
Comandante diVice-comandante generale dell'Arma dei Carabinieri
Direttore dell'AISI
Legione carabinieri Sicilia
Comando interregionale "Pastrengo"
DecorazioniCavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
Studi militariScuola militare "Nunziatella"
Accademia Militare di Modena
Scuola Ufficiali Carabinieri
voci di militari presenti su Wikipedia

Giorgio Piccirillo (Castellammare di Stabia, 21 febbraio 1947) è un generale e prefetto italiano.

BiografiaModifica

Già allievo della Scuola Militare Nunziatella e dell'Accademia Militare di Modena, è divenuto ufficiale dei Carabinieri nel 1969. È laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Bologna e in Scienze della Sicurezza Interna presso l'Università di Roma Tor Vergata. Ha frequentato la Scuola di Guerra di Civitavecchia, conseguendone il relativo "titolo". È stato comandante regionale dei Carabinieri in Sicilia, comandante della Scuola Ufficiali Carabinieri e Capo di Stato Maggiore dell'Arma e Comandante delle Unità Mobili e Specializzate. È stato, inoltre, a capo del Comando Interregionale dei Carabinieri "Pastrengo" di Milano.

Nell'Arma ha trascorso una carriera, culminata con la nomina a Vice Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri,[1] dal gennaio 2008 al luglio 2009.

Nominato prefetto, ha ricoperto l'incarico di Direttore dell'Agenzia Informazioni e Sicurezza Interna (AISI) dal 15 giugno 2008 al 15 giugno 2012.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
  Medaglia militare al merito di lungo comando (20 anni)
  Cavaliere di Merito del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (casa di Borbone-Due Sicilie)
  Distintivo di merito per ufficiale che ha conseguito la scuola di guerra.
  Grand'Ufficiale con spade pro Merito Melitensi

NoteModifica