Apri il menu principale
Giovanni Bernardino Bonifacio

Giovanni Bernardino Bonifacio (Napoli, 10 aprile 1517[1]Danzica, 24 marzo 1597) è stato un umanista italiano.

Indice

La vitaModifica

Il duca di Oria Giovanni Bernardino Bonifacio, nato da una nobile famiglia del Regno di Napoli con tradizioni culturali e frequentazioni letterarie,[2] è stato un noto umanista, vicino al pensiero di Erasmo da Rotterdam e alla rivendicazione della riforma della chiesa cattolica nel XVI secolo. Perseguitato dai fautori della controriforma ha vissuto in Francia, in Inghilterra e in Prussia, è morto a Danzica lasciando alla città un considerevole patrimonio librario.

Mentre era a Basilea, stampò (1553) a sue spese il De Situ Japygiae dell'umanista salentino Antonio De Ferrariis (scritto nel 1510-11 ma che circolò a lungo manoscritto), che fu per secoli il più autorevole trattato storico-geografico sul Salento.

NoteModifica

  1. ^ Domenico Caccamo, nel Dizionario Biografico degli Italiani (vedi Bibliografia) indica il 25 aprile come giorno di nascita.
  2. ^ Fonte: Dizionario Biografico degli Italiani, riferimenti in Bibliografia.

BibliografiaModifica

  • Domenico Caccamo, «BONIFACIO, Giovanni Bernardino», in Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 12, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1971.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN50021584 · ISNI (EN0000 0001 0899 8360 · SBN IT\ICCU\BVEV\021866 · LCCN (ENn85330888 · GND (DE118796623 · BNF (FRcb12065411n (data) · BAV ADV12380087 · CERL cnp01323301 · WorldCat Identities (ENn85-330888
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie