Giuseppe Guglielmo Ernesto di Fürstenberg-Stühlingen

Giuseppe Guglielmo Ernesto di Fürstenberg-Stühlingen
Adel im Wandel325.jpg
Principe di Fürstenberg
Stemma
In carica 1744 –
1762
Predecessore Carlo Federico di Fürstenberg-Mößkirch
Successore Giuseppe Venceslao di Fürstenberg-Stühlingen
Trattamento Sua Altezza Serenissima
Nascita Augusta, 13 aprile 1699
Morte Vienna, 29 aprile 1762
Dinastia Fürstenberg
Padre Prospero di Fürstenberg-Stühlingen
Madre Sofia di Koenigsegg-Rothenfels
Consorte Maria Anna di Waldstein zu Wartenberg
Religione Cattolicesimo

Giuseppe Guglielmo Ernesto di Fürstenberg-Stühlingen (Augusta, 13 aprile 1699Vienna, 29 aprile 1762) fu dal 1744 al 1762 principe di Fürstenberg e dal 1735-1740 e nuovamente nel 1742-1748 fu commissario imperiale al reichstag (istituzione) di Regensburg.

Indice

BiografiaModifica

Giuseppe era figlio del langravio Prospero Ferdinando di Fürstenberg-Stühlingen (12 settembre 1662 - 21 novembre 1704) e di sua moglie, la contessa Sofia di Koenigsegg-Rothenfels. Dopo la morte prematura del padre, i suoi zii e cugini assunsero la sua tutela, subendo in particolare l'influenza di Antonio Egon. A partire dal 1710, Giuseppe iniziò la sua formazione presso la Jesuitenakadmie di Pont-à-Mousson per poi passare all'Università di Strasburgo ove studiò filosofia e giurisprudenza, spostandosi dal 1718 a Utrecht. Intanto nel 1716, dopo l'estinzione della linea di Fürstenberg-Heiligenberg, Giuseppe si trovò tra gli altri eredi delle principali linee eredi dei possedimenti della sua famiglia. Il 31 ottobre 1723 decise a questo scopo di trasferirsi dal suo maniero Stühlingen nella cittadina di Donaueschingen, ove pose la sua corte e che per i secoli successivi rimarrà la residenza della sua famiglia. Il 30 agosto 1735 suo zio, Ferdinando Froben, riuscì a farlo nominare commissario imperiale al reichstag dall'imperatore Carlo VI che quattro anni più tardi lo nominò cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro, la massima onorificenza imperiale.

Salita al trono l'imperatrice Maria Teresa nel 1740, venne sollevato dal suo incarico, che però gli venne riaffidato dal neo-eletto imperatore Carlo VII nel 1742, di cui divenne anche steward, venendo per questo privato dei terreni che sua moglie gli aveva portato in dote in Boemia nel 1743.

Nel 1744, con l'estinzione anche della linea di Fürstenberg-Mößkirch, Giuseppe ereditò dal cugino Carlo Federico i suoi territori e difatti unì tutti i territori della famiglia Fürstenberg in Svevia, organizzando per la prima volta un'amministrazione statale unitaria e per questo egli è considerato il fondatore del vero e proprio principato della famiglia.

Pur seguendo le sorti di Carlo VII, Giuseppe diede prova di essere un valente diplomatico nei negoziati di pace tra la Baviera e l'Austria nel 1745 con la fine della guerra, confrontandosi in particolare con il rappresentante austriaco, il conte di Colloredo, giungendo alla pace di Füssen. Proprio a causa di questa sua compromissione nei negoziati, da alcuni storici e contemporanei è stato accusato di essere stato troppo indulgente nei confronti della Boemia per interessi personali. Francesco di Lorena, novello imperatore, nominò ancora Giuseppe quale commissario imperiale al parlamento tedesco ma lo affiancò questa volta al barone Karl Joseph von Palm, un fedele collaboratore della dinastia degli Asburgo.

Morì a Vienna il 29 aprile 1762.

Matrimonio e figliModifica

 
Ritratto di Maria Anna von der Wahl

Giuseppe sposò con la mediazione dello zio Ferdinando Froben, l'erede di Křivoklát, Maria Anna di Waldstein zu Wartenberg (22 febbraio 1707 - 12 novembre 1756), figlia del conte Giuseppe di Waldstein, il 6 giugno 1723. La coppia ebbe otto figli:

  • Maria Eleonora (15 dicembre 1726 - 16 dicembre 1726)
  • Giuseppe Venceslao (21 marzo 1728 - 2 giugno 1783)
  • Carlo Egon (7 maggio 1729 - 11 luglio 1787), fondatore della linea boema a Křivoklát, sposò Maria Josepha von Sternberg
  • Maria Giuseppa Augusta (16 marzo 1731 - 10 febbraio 1770), badessa del monastero di San Giorgio al castello di Praga a Praga
  • Maria Enrichetta Giuseppa (31 marzo 1732 - 4 giugno 1772), sposò il principe Alessandro Ferdinando di Thurn und Taxis
  • Maria Sofia Emanuela (23 dicembre 1733 - 28 marzo 1776), suora carmelitana
  • Prosperio Maria Francesco (26 marzo 1735 - 20 aprile 1735)
  • Maria Teresa Giuseppa Rosalia (4 settembre 1736 - 8 maggio, 1774), sorella dell'ordine delle Orsoline

Il 4 gennaio 1761 Giuseppe sposò la sua seconda moglie, molto più giovane di lui, la contessa Maria Anna von der Wahl (22 settembre 1736 - 21 marzo 1808, a Meßkirch); questo matrimonio rimase senza figli.

OnorificenzeModifica

AscendenzaModifica

Giuseppe Guglielmo Ernesto di Fürstenberg-Stühlingen Padre:
Prospero Ferdinando Filippo di Fürstenberg-Stühlingen
Nonno paterno:
Massimiliano Francesco di Fürstenberg-Stühlingen
Bisnonno paterno:
Federico Rodolfo di Fürstenberg
Trisnonno paterno:
Cristoforo II di Fürstenberg
Trisnonna paterna:
Dorothea Holicky di Sternberg
Bisnonna paterna:
Maria Massimiliana Margherita di Pappenheim
Trisnonno paterno:
Massimiliano Ludovico di Pappenheim
Trisnonna paterna:
Ursula Maria di Leiningen
Nonna paterna:
Maria Maddalena di Bernhausen
Bisnonno paterno:
Giovanni Guglielmo di Bernhausen
Trisnonno paterno:
Wolfgang di Bernhausen
Trisnonna paterna:
Anna Maria Huntpiss von Waltrams
Bisnonna paterna:
Dorotea Blarer von Wertensee
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Anna Sofia Eusebia di Königsegg-Rothenfels
Nonno materno:
Leopoldo Guglielmo di Königsegg-Rothenfels
Bisnonno materno:
Ugo di Königsegg-Aulendorf
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio di Königsegg-Aulendorf
Trisnonna materna:
Cunegonda di Waldburg-Wolfegg-Zeil
Bisnonna materna:
Maria Renata di Hohenzollern-Hechingen
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio di Hohenzollern-Hechingen
Trisnonna materna:
Francesca di Salm-Neufville
Nonna materna:
Maria Polissena di Schärffenberg
Bisnonno materno:
Giovanni Guglielmo di Schärffenberg
Trisnonno materno:
Carlo di Schärffenberg
Trisnonna materna:
Polissena di Rogendorf
Bisnonna materna:
Maria Massimiliana di Harrach
Trisnonno materno:
Carlo di Harrach
Trisnonna materna:
Maria Elisabetta di Schrattenbach

BibliografiaModifica

Predecessore Conte di Fürstenberg-Fürstenberg Successore
Incorporato nella contea di Fürstenberg-Stühlingen 1704-1716 Elevato a principato
Predecessore Principe di Fürstenberg-Fürstenberg Successore
Elevato da contea 1716-1744 Giuseppe Venceslao
Predecessore Principe di Fürstenberg Successore
Titolo inesistente 1744-1762 Giuseppe Venceslao
Controllo di autorità VIAF: (EN72589871 · GND: (DE133692558
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie