Apri il menu principale
Glenarvon
Titolo originaleGlenarvon
AutoreLady Caroline Lamb
1ª ed. originale1816
Genereromanzo
Lingua originaleinglese

Glenarvon è un romanzo gotico di Lady Caroline Lamb, pubblicato anonimo nel 1816. Il personaggio che dà titolo al libro, Glenarvon, è un ritratto facilmente riconoscibile di Lord Byron, ex amante dell'autrice.

TramaModifica

Glenarvon corrompe l'innocente giovane sposa Calantha (la stessa Caroline Lamb, autoritratta nel romanzo) e la trascina in una relazione che conduce alla loro reciproca rovina e morte. L'immagine di suo marito, l'Onorevole William Lamb, visconte di Melbourne, chiamato Lord Avondale nel libro, è abbastanza favorevole, anche se è ritenuto in parte responsabile delle disgrazie di Calantha. Il suo biografo, Edward Christian David Gascoyne-Cecil, osserva che il libro trasmette il messaggio che i problemi di Calantha siano tutti colpa degli altri.[1]

NoteModifica

  1. ^ David Cecil, Melbourne, Pan Books Edition, 1965, p. 122.
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura