Apri il menu principale

Il Grand prix de la francophonie è assegnato ogni anno dall'Académie française a una personalità che contribuisce allo sviluppo della lingua francese nel mondo.[1]

Il premio è iniziato come Fondazione internazionale, promossa dal governo del Canada nel 1986 e completata dal governo francese, il Principato di Monaco, il Regno del Marocco e diverse donazioni private. Al vincitore è generalmente assegnata una somma di denaro; inoltre si assegnano una o più medaglie d'onore di vermeil, a discrezione dell'Académie.[2]

PremiatiModifica

NoteModifica

  1. ^ Destiné à couronner «l’œuvre d’une personne physique francophone qui, dans son pays ou à l’échelle internationale, aura contribué de façon éminente au maintien et à l’illustration de la langue française».
  2. ^ (FR) Académie française - Grand Prix de la francophonie, su academie-francaise.fr. URL consultato il 3 dicembre 2018.
  3. ^ (FR) Andrew Brown, su academie-francaise.fr. URL consultato il 3 dicembre 2018.
  4. ^ (FR) Stromae, su academie-francaise.fr. URL consultato il 3 dicembre 2018.

Collegamenti esterniModifica