Apri il menu principale
G.S. Fini Modena
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo e verde
Dati societari
Città Modena
Nazione Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Fondazione 1962
Scioglimento 1973
Palmarès
ScudettoScudettoScudettoScudetto
Scudetti 4
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

Il Gruppo Sportivo Fini Modena fu una società pallavolistica femminile di Modena.

Storia della societàModifica

 
Una formazione della Fini Modena Campione d'Italia 1969

Sorto con il nome FARI Virtus Modena all'interno dell'oratorio di Sant'Agostino, il piccolo club, nella sua breve storia, riuscì a raggiungere in pochi anni i vertici della pallavolo femminile italiana. Nel 1966 ottenne la promozione in Serie A e la sponsorizzazione dell'industria alimentare Fini, che permise alla squadra di potenziare il suo organico tanto da lottare immediatamente per lo scudetto; ad allenare la giovane compagine nelle stagioni successive fu Loredana Lugli, già vincitrice di vari campionati da allenatrice e da giocatrice con Audax Modena e Muratori Vignola. In massima serie la Fini incrociò più volte le concittadine Cabassi e Indomita Minelli.

Dopo un buon terzo posto all'esordio (1966-67) e una rocambolesca sconfitta allo spareggio per la prima posizione (1967-68) contro la Max Mara Reggio Emilia (da 2-0 a 2-3), nella stagione 1968-69 la Fini s'impose senza subire alcuna sconfitta. Altri tre titoli arrivarono nel 1969-70, nel 1971-72 e nel 1972-73. Fu al termine di quel brillante campionato che il club, imbattuto da oltre due anni, si sciolse per problemi economici dopo aver ottenuto, in sette stagioni, quattro titoli e due secondi posti.

PalmarèsModifica

Fonti e bibliografiaModifica