Guglielmo II di Nevers

nobile e militare francese

Guglielmo, II conte di Nevers (1089(prima del) – 21 agosto 1148(circa)), combatté nella Crociata del 1101.

Guglielmo
Stemma dei Conti di Nevers

BiografiaModifica

Guglielmo II di Nevers nacque prima del 1089 da Renaud II, conte di Nevers (morto 1089) e dalla sua seconda moglie Agnes di Beaugency[1]. Guglielmo aveva una sorella maggiore, Ermengarde di Nevers (1173-1100), che contrasse matrimonio entro la casa di Courtenay, nata dalle prime nozze del padre con Ida di Lione e Forez. V'erano anche due fratelli minori, Robert, Visconte di Ligny-le-Château che combatté con il fratello nella Crociata del 1101 e un altro, Hugh di Nevers, menzionato solo in un documento del 1144[1]. Secondo l'Origine et Historia Brevi Nivernensium Comitum Renaud aveva iniziato ad affiancare il padre nel governo della contea, ma morì prima di lui nel 1089 e Guglielmo divenne quindi l'erede del nonno di cui portava il nome. Guglielmo assunse il controllo della contea nel 1098 alla morte di Guglielmo I, conte di Nevers. Pochi anni dopo partecipò alla Crociata del 1101 portando con sé circa 15.000 uomini, ma il suo esercito non fu in grado di prendere la città di Konya, che era pesantemente fortificata e furono, almeno virtualmente, spazzati via in una battaglia che si tenne poco lontano dalla città e arrivò finalmente ad Antiochia con una manciata di cavalieri[2]. Anni dopo Guglielmo fu fra coloro che convinsero Luigi VI di Francia a rompere la pace con Enrico I d'Inghilterra e diede il suo appoggio a Guglielmo Cliton, figlio di Roberto II di Normandia e nipote di Enrico che si opponeva a lui per il trono d'Inghilterra[3]. A seguito di tale scelta politica venne brevemente imprigionato da Tebaldo II di Champagne che aveva cambiato casacca nel corso del tempo[3]. Quando nel 1129 Papa Onorio II indisse un concilio a Troyes Guglielmo fu uno dei partecipanti ed espresse chiaramente il proprio appoggio a quella che sarebbe poi divenuta la Seconda Crociata. Guglielmo morì il 21 agosto 1148, si crede che sia stato sepolto al monastero di Grande Chartreuse.

Matrimonio e figliModifica

Guglielmo si sposò con una donna di nome Adelais, di cui non si conosce la famiglia ed ebbero almeno quattro figli[1]:

  • Guglielmo III di Nevers
  • Renaud di Nevers, conte di Torrene (morto 1148), perì durante la Seconda Crociata
  • Robert di Nevers, menzionato in un solo documento del 1134
  • Anne di Nevers.

NoteModifica

  1. ^ a b c Constance Brittain Bourchard, Sword, Miter, and Cloister: Nobility and the Church in Burgundy, 980-1188, (Cornell University Press, 1987
  2. ^ Richard, Jean. The Crusades, C. 1071-c. 1291. Cambridge University Press
  3. ^ a b Hollister, Charles Warren (2003). Henry I. Yale University Press

Altri progettiModifica