Apri il menu principale
Hongjian-8
BaktarShikan3.JPG
Lanciamissili Baktar-Shikan, versione su licenza dell'HJ-8.
Descrizione
Tipomissile
Impiegocontrocarro
Sistema di guidaSACLOS filoguidato
CostruttoreNorinco, Cina Cina
Impostazione1984
Utilizzatore principaleCina, Pakistan e Bangladesh
Peso e dimensioni
Peso25 kg
Lunghezza1566 mm
Diametro155 mm
Prestazioni
Gittata4 km
Velocità massima220 m/s
EsplosivoHEAT
Sinodifence.org
voci di missili presenti su Wikipedia

Gli HJ-8 o Hongjian-8, detti Red Arrow(紅箭-8), sono missili anticarro cinesi. con alette ripegabili e 3 km di gittata. S. Ne esiste anche una versione per veicoli corazzati, con 4 missili pronti al lancio. Anche il Pakistan ha la licenza di produrli, col nome Baktar Shikan.

ContestoModifica

Lo Hongjian-8 si presenta come il missile anticarro di seconda generazione dell'Esercito popolare di liberazione. Lo sviluppo dell'arma iniziò negli anni '70, mentre è entrato in servizio a partire dagli anni '80. Quest'ordigno è stato pensato per migliorare la difesa delle unità di fanteria contro i mezzi corazzati, ma esso può anche essere montato a bordo di diversi veicoli ed elicotteri. Ha una possibilità di impiego in qualsiasi condizione meteorologica, sia di giorno che di notte.

TecnicaModifica

Gli HJ-8 sono lanciati da tubo e sono dotati di filoguida SACLOS. Il missile è dotato nella parte posteriore di alette ripiegabili. Ha una gittata di 3000 metri e può perforare corazze spesse fino a 1000 mm grazie al sistema a doppia testata in tandem. La versione in dotazione alla fanteria è munita di treppiede e può essere impiegato da una squadra di due fanti, in quanto risulta essere troppo pesante per l'utilizzo da parte di un unico soldato.

Tra i quattro e gli otto di questi ordigni ordigni possono essere equipaggiati sugli elicotteri Z-9G, Z-11 e SA 342L Gazelle.

ImpiegoModifica

Oltre che al Pakistan, gli HJ-8 sono stati venduti anche agli Emirati Arabi Uniti nel 1990. Il loro impiego sul campo è avvenuto durante le guerre balcaniche degli anni '90, in quanto le forze bosniache li impiegarono efficacemente contro i veicoli corazzati serbi.

VersioniModifica

Hongjian 8AModifica

Variante migliorata con una testata più potente un motore a razzo modificato.

Hongjian 8CModifica

Modello dotato di doppia testata in tandem per l'utilizzo contro corazze reattive.

Hongjian 8EModifica

Variante introdotta alla metà degli anni '90. Il corpo del missile è leggermente più lungo per ospitare la nuova testata il nuovo motore che estende il raggio d'azione a 4000 m. Monta inoltre un nuovo sistema di fuoco digitale che migliora la precisione del 90% e un nuovo visore termico.

Hongjian 8LModifica

Ultima versione dell'HJ-8. È dotato di un nuovo treppiede alleggerito e fu progettato per l'esportazione, ma data la mancanza di acquirenti, rimase allo stadio di prototipo.[1]

NoteModifica

  1. ^ Hongjian 8 Anti-Tank Guided Missile, su sinodefence.com. URL consultato il 25 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 12 settembre 2012).

Altri progettiModifica