Apri il menu principale

Il nome halfling è, in origine, un altro nome degli hobbit nelle opere di J. R. R. Tolkien[1], in italiano reso in genere con mezzuomo[2]. Questo nome fu in seguito utilizzato nel gioco di ruolo Dungeons & Dragons. Nelle prime edizioni di D&D gli halfling si chiamavano "hobbit", ma il nome fu mutato quando la società tolkieniana minacciò di intraprendere un'azione legale contro la TSR[3]. Da allora, "halfling" si è diffuso nel fantasy (sia nella letteratura che nei giochi e videogiochi); in sostanza, esso serve come nome per le creature che svolgono ruolo analogo a quello degli hobbit nell'universo tolkieniano, e consente di aggirare le implicazioni legali che seguirebbero dall'uso del nome "originale" di tali creature.

Diversi significati del termineModifica

Come per molti altri "termini" in uso nel fantasy, halfling appare in molte diverse ambientazioni con varianti sul suo significato.

NoteModifica

  1. ^ Appendix F, in J. R. R. Tolkien, The Return of the King, Thorndike Press, 1994, p. 836
  2. ^ Appendice F, in J. R. R. Tolkien, Il signore degli anelli, Bompiani, p. 1350
  3. ^ Neal e Jana Hallford, Swords & circuitry: a designer's guide to computer role playing games, Cengage Learning, 2001, p. 39
  Portale Giochi di ruolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi di ruolo