Hamilton Palace

Hamilton Palace
Hamiltonpalacemorris edited.jpg
Hamilton Palace nel 1880
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
LocalitàHamilton (Scozia)
Coordinate55°46′48″N 4°01′53.4″W / 55.78°N 4.0315°W55.78; -4.0315
Informazioni generali
Condizionidemolito
Costruzione1695
StileNeoclassico
UsoResidenza dei Duchi di Hamilton
Realizzazione
ArchitettoJames Smith
CostruttoreWilliam, III duca di Hamilton

Hamilton Palace è una grande residenza di campagna situata a nord-est di Hamilton, in Scozia[1]. Era la sede dei Duchi di Hamilton, ed è stata costruita nel 1695 e ampliata successivamente. La casa è stata demolita nel 1927. È stata riconosciuta per essere stata una delle più grandi residenze della Scozia.

Il palazzoModifica

 
Hamilton Palace nel 1916.

Costruito sul sito di un torrione del XIII secolo, il fronte sud di Hamilton Palace fu eretto in stile palladiano (aggiungendo un enorme frontone corinzio nel 1695) dall'architetto James Smith per William, III duca di Hamilton e sua moglie, la duchessa Anne.

Nel 1819 iniziò un'opera di ristrutturazione con l'aggiunta di opere di Pieter Paul Rubens, Tiziano, Anton Van Dyck e altri maestri.

Declino e demolizioneModifica

Il declino iniziò nel 1882 quando William Douglas-Hamilton, XII duca di Hamilton, dopo aver perso ingenti capitali al gioco, vendette gran parte delle collezioni accumulate dal nonno, Alexander Hamilton, X duca di Hamilton, primo pari di Scozia, compresi gli 85 disegni di Sandro Botticelli della Divina Commedia, oggi a Berlino. Tuttavia dopo Alfred Douglas-Hamilton, XIII duca di Hamilton la prestò come ospedale navale durante la prima guerra mondiale.

Hamilton Palace fu definitivamente demolito nel 1921.[2]

NoteModifica

  1. ^ Hamilton's royal past, South Lanarkshire Council
  2. ^ Avray Tipping, H. (1919) "Hamilton Palace", Country Life

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia