Apri il menu principale

Filetto riportato

inserto metallico impiegato per ripristinare o rinforzare una filettatura meccanica
(Reindirizzamento da Helicoil)
Helicoil plus.jpg

Il filetto riportato è un inserto metallico che s'installa in fori filettati per ottenere filetti di maggiore robustezza oppure per ripristinare madreviti spanate o molto rovinate. Ha l'aspetto di una molla e di solito è realizzato in acciaio.

Indice

CostruzioneModifica

 
Filetto riportato M14x1.25

Si usano fili a sezione romboidale laminati a freddo. Il materiale di solito è l'acciaio inossidabile più comune, l'AISI 304, ma per impieghi speciali si usano anche l'acciaio inossidabile AISI 316, il nimonic, l'inconel e il bronzo fosforoso. Il filo viene avvolto come una molla in modo che il diametro esterno delle spire, a riposo, sia di poco maggiore di quello del foro in cui verrà avvitato; anche il diametro interno, sempre a riposo, risulta quindi maggiore rispetto a quello delle viti che dovrà accogliere. Una delle estremità del filo piega ad angolo retto e forma un nasello radiale trascinatore che permette la presa dell'inserto per l'avvitamento.
Durante l'installazione il filetto viene inserito e avvitato con l'apposito utensile, le spire si contraggono e si adattano al diametro del foro, il diametro interno si riduce e raggiunge il valore nominale. Questo accorgimento assicura grande superficie di contatto e ottimo bloccaggio dell'inserto contro la parete del foro.

MontaggioModifica

 
Maschi

Dopo aver praticato un foro di opportuno diametro, indicato da tabelle, si procede alla filettatura con maschio filettante di profilo di filettatura, diametro e passo adatti, anche queste ricavabili da tabelle. Ovviamente, il passo è identico a quello della filettatura nominale. Si appoggia l'inserto all'imboccatura del foro e con l'apposito posatore, che può essere a mano oppure automatico, lo si avvita pian piano assicurandosi che penetri completamente nel foro senza sporgere. Infine si spezza il trascinatore con una pinza a becco lungo, con l'accortezza di non lasciarlo cadere nella sede.

La pressione esercitata dalle spire contro la parete garantisce la massima tenuta e assicura il buon bloccaggio. La sua forma a molla gli conferisce ottima adattabilità sia radiale sia assiale a eventuali assestamenti o lievi imprecisioni del filetto che lo accoglie.

Kit di riparazioneModifica

 
Maschio pilot nose

Per l'uso occasionale sono reperibili presso le utensilerie kit completi di riparazione. Molto usati sono i kit per ripristinare i filetti di testa delle candele nei motori endotermici. Contengono:

  • tabella con le misure di riferimento per il foro e la maschiatura
  • inserto filettato
  • maschio intermedio HSS, eventualmente in versione pilot nose per maschiatura combinata
  • utensile posatore

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4572642-5