Heliozoa

Gli Heliozoa o Eliozoi (dal greco: helios = sole; zoo = animale) sono un gruppo polifiletico di ameboidi di forma approssimativamente sferica con numerose sporgenze supportate da microtubuli chiamati axopodi che si irradiano verso l'esterno dalla superficie cellulare.[1][2]

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Heliozoa
Heliozoen.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Classe Ameba
Ordine Radiolaria
Sottordine Heliozoa

Gli Heliozoa devono il loro nome al biologo tedesco Ernst Haeckel (1834 - 1919) che nel 1866 li classificò in modo diverso dagli acantharia e dai radiolaria, gruppi con i quali condividono estensioni citoplasmatiche dette axopodi e uno scheletro minerale.

Queste strutture conferiscono all'organismo il caratteristico aspetto a forma di sole da cui prendono il nome.

NoteModifica

  1. ^ Yuuji Tsukii, Protist Images: Sarcodia, su protist.i.hosei.ac.jp. URL consultato il 13 settembre 2022.
  2. ^ (EN) Thomas Cavalier-Smith e Sophie von der Heyden, Molecular phylogeny, scale evolution and taxonomy of centrohelid heliozoa, in Molecular Phylogenetics and Evolution, vol. 44, n. 3, 1º settembre 2007, pp. 1186–1203, DOI:10.1016/j.ympev.2007.04.019. URL consultato il 13 settembre 2022.

Collegamenti esterniModifica

Classificazione delle specie
Haeckel (1894)
Tre regni
Copeland (1938)
Quattro regni
Whittaker (1969)
Cinque regni
Woese (1990)
Tre domini
Cavalier-Smith (2004)
Due domini e sette regni
Animalia Animalia Animalia Eukarya Eukaryota Animalia
Plantae Plantae Plantae Plantae
Protista Fungi Fungi
Protista Chromista
Protista Protozoa
Monera Monera Bacteria Prokaryota Bacteria
Archaea Archaea
Controllo di autoritàGND (DE4181839-8 · J9U (ENHE987007555645105171
  Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia