Hellier de Carteret

Hellier de Carteret (Saint Ouen (Jersey), 1532Saint Ouen (Jersey), 1581) è stato il primo Signore di Sark ed il 17° Signore di Saint Ouen.

Hellier de Carteret
De Carteret.png
Stemma famiglia De Carteret
Signore di Sark
In carica1563-1578
PredecessoreTitolo istituito
SuccessorePhilippe de Carteret I
NascitaSaint Ouen (Jersey), 1532
MorteSaint Ouen (Jersey), 1581
PadreEdouard de Carteret
MadreMarie Sarre
ConsorteMargaret de Carteret
FigliJeanne, Philippe, Amice, Ester, William

Fu il figlio di Edouard de Carteret, signore di Saint Ouen (Jersey) e nipote di Philip De Carteret, ottavo Seigneur di Saint Ouen. Sposò la propria cugina Margaret de Carteret e il loro figlio fu Philippe de Carteret I. Respinse un tentativo di invasione francese sull'isola di Jersey nella battaglia di Bouley bay [1].

È stata sua l'idea di reclutare 40 famiglie e colonizzare l'isola di Sark nel 1563, idea che l'allora regina d'Inghilterra Elisabetta I approvò dando a De Carteret nel 1565 il titolo feudale di seigneur e la proprietà dell'isola a patto però che egli si impegnasse a difenderla dai pirati e dai francesi. Helier si riservò un sesto dell'isola per la costruzione della propria residenza Le Manoir, affittando il resto alle seguenti famiglie: Gosselin (a cui Helier, per un debito contratto con loro, permise di possedere il secondo maggiore appezzamento dell'isola a condizione di fornire quattro uomini e pagare un affitto di 50 scellini), Du Val, Le Cerf, Vibert, Chevalier, Le Brocq, Le Couteur, Rogier e Guille da Saint Ouen; Poingdestre e Hamon da Saint Saviour; Le Masurier e Le Gros da Trinity, Hotton da Saint John, Alexandres da St Peter e Smith, Dare, Brayer, Slowley e Roo dall'Inghilterra.

Ancora oggi a distanza di oltre 400 anni i discendenti delle quaranta famiglie possiedono l'originale moschetto dato loro da Hellier per costituire la milizia e poco lontano dalla Seigneurie ci sono i cannoni donati a Sark da Elisabetta I per difendersi da eventuali invasioni.

È andata persa invece, durante un naufragio della nave di proprietà della precedente famiglia dei signori (i Collings), l'originale lettera in cui la regina autorizzava De Cartered a colonizzare Sark, tuttavia ne esiste una copia nell'archivio reale di Londra.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Famiglia De Carteret

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie