Helperich di Plötzkau

aristocratico tedesco
Helperich di Plötzkau
Margravio della marca del Nord
In carica 1112 –
giugno 1112
Predecessore Rodolfo I
Successore Enrico II
Morte 1118
Padre Teodorico di Plötzkau
Madre Matilde di Walbeck
Coniuge Adele di Northeim
Figli Bernardo
Corrado
Ermengarda
Matilde

Helperich, chiamato anche Helferich, (... – 1118) fu conte di Plötzkau e Walbeck e margravio della marca del Nord per pochi mesi nel 1112.

BiografiaModifica

Era figlio di Teodorico, conte di Plötzkau, e Matilde di Walbeck, figlia di Corrado, conte di Walbeck e Adelaide di Baviera. La sorella di Helperich, Ermengarda, era sposata con Lotario Udo III, margravio della marca del Nord, e fu la madre del successore di Helperich nel governo del margraviato, Enrico II.

Helperich ereditò il titolo di conte di Plötzkau alla morte di suo padre e il titolo di conte di Walbeck da sua madre, sebbene questo titolo fosse principalmente cerimoniale a quei tempi. Nel 1112 l'imperatore Enrico V depose Rodolfo I come margravio della marca del Nord a causa della cospirazione contro la corona nella sua alleanza con Lotario di Supplimburgo, poi duca di Sassonia (e in seguito imperatore del Sacro Romano Impero). Il margraviato fu dato a Helperich come misura provvisoria fino a quando Enrico II, nipote di Rodolfo ed erede al titolo, non fosse devenuto maggiorenne.

Matrimonio e figliModifica

Nel 1106 Helperich sposò Adele, figlia di Cuno di Northeim e Cunigonda di Weimar-Orlamünde, vedova di Teodorico III, conte di Katlenburg. Helperich e Adele ebbero quattro figli:

Halperich morì nel 1118 e fu sepolto nel monastero di Hecklingen. Alla sua morte, gli successe come conte di Plötzkau suo figlio Bernardo. Enrico II assunse il ruolo di margravio della marca del Nord nel 1114.

BibliografiaModifica

  • Hucke, Richard G., Die Grafen von Stade. 900-1144. Genealogie, politische Stellung, Comitat und Allodialbesitz der sächsischen Udonen. Stade 1956

Collegamenti esterniModifica