Apri il menu principale
Lambert Martin, Henri e Charles Beaubrun mentre dipingono un ritratto della regina Maria Teresa, 1675, Reggia di Versailles
Charles e Henri Beaubrun, Maria Teresa d'Austria e il Gran Delfino di Francia, 1664, Museo del Prado

Henri Beaubrun (Amboise, 1603Parigi, 1677) e  Charles Beaubrun (Amboise, 1604Parigi, 1694) sono stati due pittori francesi. Cugini germani, furono attivi dapprima alla corte Luigi XIII e poi (e soprattutto) a quella del figlio Luigi XIV, specializzandosi nei ritratti femminili. Particolarmente noti sono i loro ritratti delle regine di Francia Anna d'Austria e Maria Teresa d'Austria, rispettivamente madre e moglie del Re Sole.

BiografiaModifica

Charles e Henri Beaubrun appartenevano a una famiglia di ritrattisti francesi attivi dalla fine del XVI secolo. Studiarono pittura insieme presso l'atelier dello zio, Louis Beaubrun[1].

Henri fu presto posto al servizio di Luigi XIII, grazie alla carica di valletto di corte ricoperta da suo padre. Divenne, dunque, “porta archibugio” del re. Georges Guillet de Saint-George scrisse a proposito di Henri Beaubrun: «Sua maestà […] avendo notato che aveva una grande predisposizione al disegno, volle che vi si applicasse e imparasse a dipingere; così egli apprese quel che era necessario nella pittura come la prospettiva, l'architettura e qualche principio di geometria... Subito dopo la morte di suo padre, fu nominato valletto di guararoba e continuò i suoi studi così felicemente, malgrado le distrazioni della sua carica, che il re gli fece l'onore di sceglierlo per insegnargli a dipingere a pastello...[1]».

Fu assunto come ritrattista, insieme a suo cugino Charles, alla corte di Luigi XIII e poi a quella di Luigi XIV, dopo che ebbero dipinto un ritratto intitolato Luigi XIV e Madame Longuet de la Giraudière, la prima nutrice[2]. I due cugini furono stretti collaboratori tra il 1630 e il 1675, dipingendo numerosi ritratti ufficiali e specializzandosi in quelli delle regina di Francia. Dalla metà del secolo conobbero un grande successo presso le dame di corte e in particolare presso gli estimatori dello stile classicista, formale e cortese di Frans Pourbus il Giovane, ritrattista in voga al tempo di Maria de' Medici[3].

Le loro opere furono realizzate quasi sempre insieme, tant'è che risulta impossibile distinguere le loro mani. Anche le loro opere individuali sono loro attribuite congiuntamente[3].

Nel 1648 parteciparono alla fondazione dell'Académie royale de peinture et de sculpture[2].

Henri e Charles morirono rispettivamente nel 1677 e nel 1694, tutti e due a Parigi][1].

NoteModifica

  1. ^ a b c Alexis Bordes.
  2. ^ a b Cohen.
  3. ^ a b Blunt, p. 629.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica