Apri il menu principale

Hostage Rescue Team

Unità speciale antiterrorismo dell'FBI
Hostage Rescue Team
Hrtold.jpg
Patch da spalla dell'HRT.
Descrizione generale
Attiva1983 - oggi
NazioneStati Uniti Stati Uniti
ServizioFederal Bureau of Investigation
TipoUnità Speciale Antiterrorismo dell'FBI
RuoloAntiterrorismo Nazionale
Salvataggio Ostaggi, Arresti e perquisizioni ad altissimo rischio
Dimensionesconosciuta
Guarnigione/QGQuantico (Virginia)
MottoServare Vitas
("per salvare vite")
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'HRT (hostage rescue team) è un'unità speciale dell'FBI statunitense che fa parte del CIRG (Critical Incident Response Group), specializzata nel recupero di ostaggi.

La squadra è basata a Quantico in Virginia e agisce a livello nazionale, mantenendo la prontezza a intervenire entro quattro ore dalla chiamata del direttore dell'FBI.

Il trasferimento è volontario ed aperto a tutti gli agenti speciali dell'FBI, che dopo le selezioni devono sostenere un addestramento di quattro mesi, prima di diventare operativi.

CompitiModifica

  • operazioni marittime;
  • salvataggio ostaggi in situazioni con sospetti barricati;
  • arresti ad altissimo rischio;
  • perquisizioni ad altissimo rischio;
  • operazioni in climi freddi;
  • distruzione di armi di distruzione di massa.

OperazioniModifica

Fin dalla sua nascita, l'HRT, o parti della propria squadra, è stato coinvolto in molti tra i più difficili casi dell'FBI, eseguendo numerose operazioni che affrontavano gruppi militanti nazionali, terroristi e criminali violenti[1]. La prima prova delle capacità di questa équipe arrivò nell'estate del 1984, quando la squadra fu schierata a Los Angeles come rinforzo di sicurezza in vista dei Giochi olimpici di quell'anno. L'HRT partecipò inoltre all'azione di Ruby Ridge e Waco, come anche al salvataggio degli ostaggi delle guardie carcerarie a Talladega, in Alabama, e a St. Martinville, in Louisiana. Entrambi questi incidenti portarono alla modifica delle regole per decidere come e quando l'FBI debba far intervenire l'HRT.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica