Apri il menu principale

Il cuore nero di Paris Trout

romanzo scritto da Pete Dexter
Il cuore nero di Paris Trout
Titolo originaleParis Trout
AutorePete Dexter
1ª ed. originale1988
GenereRomanzo
Sottogeneregiallo
Lingua originaleinglese

Il cuore nero di Paris Trout è un romanzo dello scrittore statunitense Pete Dexter che, come dice in una sua critica lo scrittore William Styron, "viene da un autore che ha saputo catturare l'essenza dell'America profonda con una fedeltà ai dettagli e un orecchio per i dialoghi che non si vedeva dalle opere di Flannery O'Connor".
Al libro è stato assegnato il National Book Award e da esso è stato tratto nel 1991 il film Il cuore nero di Paris Trout con Dennis Hopper.
È stato stampato nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 2546, il 16 novembre 1997.

TramaModifica

Nella piccola cittadina di Cotton Point, dove vivono bianchi e neri, abita un rispettabile commerciante di nome Paris Trout. Egli è bianco e conduce una vita benestante insieme alla moglie Hanna e agli occhi di tutti appare come una persona di tutto rispetto ma, per difendere quelli che ritiene i suoi diritti, va a casa di un uomo nero per ucciderlo, ma non trovandolo, spara senza scrupoli a una ragazzina nera di nome Rosie Sayers che la madre del ragazzo ha accolto in casa.
Gli abitanti della città rimangono scossi da questo omicidio e, con enormi sensi di colpa, iniziano a interrogarsi intimamente per scoprire nel proprio cuore nero.
Ad essere spaventata e ferita più di tutti è la moglie Hanna che ha sempre creduto e servito fedelmente il marito e che ora osserva attonita la degenerazione di quell'uomo che le era vissuto accanto e che lei, in fondo, non conosceva affatto.
Paris Trout dovrà subire un processo ed essere giudicato per il suo crimine e tutti, dal giudice, all'avvocato, alla giuria, agli occhi di ogni abitante di una qualunque città del Sud degli Stati Uniti, scopriranno che il mondo di Trout, come quello di molti di loro, è un mondo fatto di violenza, di sopraffazioni e di illegalità e che sembra essere l'unico mondo che esista veramente. Trovato colpevole, ma al tempo stesso lasciato libero, in quanto bianco, si trova disperatamente solo dato che nessuno dei suoi, ormai, ex amici vuole più avere a che fare con lui. Ridotto alla disperazione uccide l'amante della moglie e poi si suicida. Nel cimitero cittadino viene innalzata una lapide per l'uomo ucciso da Trout, ma per questi viene semplicemente scavata una buca e viene seppellito senza lapide.

AnalisiModifica

Il successo del romanzo di Dexter sta, come è stato scritto sul The Washington Post Book World "nel ricordare a tutti noi - con assoluta lucidità e pungente franchezza - fino a che punto siamo capaci di negare il razzismo che portiamo nell'anima per convincerci che siamo innocenti".

EdizioniModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura