Apri il menu principale
Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini
AutoreAlessandro Baricco
1ª ed. originale
Generesaggio
Lingua originaleitaliano

Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini è un una raccolta di due saggi di Alessandro Baricco sull'opera di Gioacchino Rossini.

ContenutoModifica

Il libro comprende due saggi. Nel primo, 'Morire dal ridere', l'Autore dà una propria interpretazione dell'opera buffa e ne descrive brevemente lo svolgimento con Mozart e infine con il teatro comico di Rossini, descrivendone le caratteristiche, quali l'uso della coloratura come cifra del linguaggio rossiniano [1]. Il secondo saggio, 'Il pipistrello e la porcellana', si concentra invece sull'opera seria di Rossini.

SommarioModifica

  • Morire dal ridere
  1. L'opera buffa. Interpretazione di un genere.
  2. Mozart. La soglia.
  3. Rossini. Al di là del soggetto.
  • Il pipistrello e la porcellana
  1. Le geometrie dell'archetipo
    L'archetipo rossiniano.
    Rossini. Al di là del soggetto.
    Presagi e commiati.
    Il crollo dell'archetipo.
  2. La geografia del nuovo.
    Il risarcimento del desiderio.
    La paura della puara.
    Eroi tragici.
    Eroi borghesi.
    "Semiramide".
  • Epilogo. L'altrove rossiniano.

Edizioni italianeModifica

  • Alessandro Baricco, "Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini", Torino, Giulio Einaudi Editore, 1997.
  • Alessandro Baricco, "Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini", Torino, Giulio Einaudi Editore, 2006.

NoteModifica

  1. ^ "Alessandro" "Baricco", "Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini", Torino, Giulio Einaudi Editore, 2006., pag. 32-33
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura