Il ramoscello d'olivo

Il ramoscello d'olivo è una farsa in un atto e 20 scene scritta da Peppino De Filippo nel 1933.

Il ramoscello d'olivo
Farsa in un atto unico
AutorePeppino De Filippo
Lingue originaliItaliano
Napoletano
AmbientazioneLa sala da pranzo del ragionier Pezzillo.
Composto nel1933
Personaggi
  • Nicola Pastiera
  • Pasquale Pezzillo
  • Maria, sua moglie
  • Biagio Sagrestano
  • Teresa, sua moglie
  • Giovanni De Luca
  • Elena, sua moglie
  • Assunta, cameriera
  • Cameriere
 

TramaModifica

Nicola Pastiera, detto Nicolino, vive di stenti. Un giorno viene invitato a pranzo a casa del ragionier Pezzillo, ma gli ospiti invece di mangiare pensano solo a litigare. Nicolino, allora, scappa con tutte le vivande.

TrasposizioniModifica

L'opera venne trasposta in versione teleteatrale[1] per la Rai nel 1960, con la regia di Peppino De Filippo e Marcella Curti Gialdino. Nel cast, oltre allo stesso Peppino nel ruolo di Nicola, anche Miriam Pisani, Gigi Reder e Aldo Giuffré.

NoteModifica

  Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro