Indigenous Peoples' Day

Indigenous Peoples' Day
New Mexico Indigenous Peoples' Day 2019 03.jpg
Tiponazionale
Datasecondo lunedì di ottobre
Celebrata inStati Uniti
Oggetto della ricorrenzaUna giornata in onore dei nativi americani in opposizione alla celebrazione del Columbus Day

La Indigenous Peoples' Day (in italiano, letteralmente Giornata dei popoli indigeni) è una giornata celebrativa statunitense che commemora e celebra i popoli nativi americani e onora le loro storie e le loro culture.

In verde gli Stati che celebrano la festività

La giornata è stata istituita a Berkeley in California nel 1992 in coincidenza con il 500º anniversario dell'arrivo di Cristoforo Colombo nelle Americhe il 12 ottobre 1492 ed è stata in seguito adottata da altri Stati.[1][2] Si celebra in tutti gli Stati Uniti il secondo lunedì di ottobre. È nata come una celebrazione in contrapposizione al Columbus Day, che celebra l'esploratore italiano.[2]

Nel 2021 il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha riconosciuto a livello federale la festività, firmando l'8 ottobre 2021 un ordine esecutivo che dichiarava l'11 ottobre 2021 festa nazionale.[3][4]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Robin Abcarian, California Journal: Replacing Columbus Day with Indigenous Peoples Day is a long overdue victory for civil rights, in Los Angeles Times, 1º settembre 2017. URL consultato il 13 ottobre 2021.
  2. ^ a b Biden si barcamena. Un po' Columbus Day, un po' Indigenous People's Day, su HuffPost Italia, 11 ottobre 2021. URL consultato il 12 ottobre 2021.
  3. ^ (EN) A Proclamation on Indigenous Peoples' Day, 2021, su The White House, 8 ottobre 2021. URL consultato il 12 ottobre 2021.
  4. ^ (EN) Melina Delkic, Indigenous Peoples’ Day, Explained, in The New York Times, 11 ottobre 2021. URL consultato il 12 ottobre 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Festività: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di festività