Apri il menu principale

Innocenzo Tacconi (Bologna, 1575Roma, dopo il 1625[1]) è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

 
Annibale Carracci e Innocenzo Tacconi: affreschi della volta del vano interno della cappella Cerasi.

Pittore, nipote di Ludovico Carracci, fu attivo a Roma come allievo di Annibale Carracci; nella città collaborò anche con Agostino Carracci.

Un ritratto dell'artista, di cui si hanno scarse informazioni, è visibile all'interno di un ritratto della famiglia Tacconi realizzata dallo zio Ludovico.

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Adamo, Rossella Vodret. Capolavori del Seicento e del Settecento della collezione Banca Carime. Silvana, 2003.

BibliografiaModifica

  • Antonio Bolognini Amorini. "Vite dei pittori ed artefici bolognesi". Tipi governativi alla volpe, 1840.
  • Alessandro Brogi. "Innocenzo Tacconi e l'officina classicista: un'eredità dilapidata." (1995).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95744452 · ULAN (EN500010397 · WorldCat Identities (EN95744452