International Biathlon Union

International Biathlon Union
DisciplinaBiathlon pictogram.svg Biathlon
Fondazione2 luglio 1993
GiurisdizioneMondiale
Federazioni affiliate56 (2019)
ConfederazioneCIO
AIOWF
SedeAustria Anif
PresidenteSvezia Olle Dahlin
Sito ufficialewww.biathlonworld.com, de.biathlonworld.com/ e ru.biathlonworld.com/

L'International Biathlon Union ("Unione internazionale di biathlon", IBU) è un'organizzazione fondata nel 1993 per promuovere la pratica del biathlon e coordinarne l'attività agonistica internazionale[1].

L'IBU è un'associazione di federazioni nazionali, con 56 membri nel 2019. Fino al 2020 aveva sede a Salisburgo, in Austria, quando la sede è stata trasferita ad Anif, nell'hinterland della stessa città austriaca[2]. È l'ente organizzatore ufficiale dei Campionati Mondiali e della Coppa del Mondo di biathlon ed è affiliata al Comitato Olimpico Internazionale[3].

StoriaModifica

L'International Biathlon Union fu fondata il 2 luglio 1993 a Londra (Regno Unito). In precedenza l'attività agonistica del biathlon, sport inserito nel programma olimpico invernale a partire da Squaw Valley 1960, era stata gestita dall'Unione Internazionale del Pentathlon Moderno e Biathlon (UIMPB). Nel 1993 l'IBU venne creata come organizzazione separata dedicata solo al biathlon. La separazione ufficiale dall'UIMPB avvenne nel 1998, con la ratifica del CIO[1].

DisciplineModifica

L'International Biathlon Union si occupa dello sviluppo e della promozione globale del biathlon, ossia lo sport che combina lo sci di fondo con il tiro a segno. Altre discipline del biathlon sono la sua variante estiva (summer biathlon) in cui si utilizzano gli skiroll, il cross biathlon (corsa e tiro), bike biathlon (mountain biking e tiro) e snowshoe biathlon (camminata con le ciaspole e tiro)[4]. Nel periodo 2001 al 2006 rientrava sotto l'egida dell'IBU anche lo ski archery (sci di fondo e tiro con l'arco al posto del tiro a segno), ritornato poi in carico alla FITA [5].

NoteModifica

  1. ^ a b (DEEN) "IBU History" sul sito ufficiale dell'IBU, su biathlonworld2.de. URL consultato il 27 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2010).
  2. ^ (DEEN, ruh) "New Headquarters" dal sito ufficiale dell'IBU, su biathlonworld.com.
  3. ^ (DEEN) "Federation" sul sito ufficiale dell'IBU, su biathlonworld2.de. URL consultato il 27 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2010).
  4. ^ IBU Mission & Structure, su International Biathlon Union - IBU. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  5. ^ Minutes of 6th IBU Regular Congress - Varna 2006 (PDF), su biathlon.fi.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN150919170 · ISNI (EN0000 0001 0135 4634 · LCCN (ENn97066825 · WorldCat Identities (ENlccn-n97066825
  Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali