Io non mi arrendo (libro)

Io non mi arrendo. Un'autobiografia in parole e immagini è un libro scritto da Don Andrea Gallo e Maurizio Fantoni Minnella.

Io non mi arrendo. Un'autobiografia in parole e immagini
AutoreDon Andrea Gallo, Maurizio Fantoni Minnella
1ª ed. originale2013
GenereBiografico
SottogenereLibro intervista
Lingua originaleitaliano

Il libro è la fedele trascrizione di una lunga conversazione con Don Andrea Gallo, dalla quale emerge la ricchezza e il coraggio del suo operato. Nel libro, edito nel 2013 da Baldini e Castoldi, è presente il DVD del film documentario Benvenuti nel ghetto (Free Zone, 2011) di Maurizio Fantoni Minnella, in cui - con un naturalismo senza concessioni - viene mostrata la quotidianità delle transessuali genovesi.[1] Il film mostra una lunga sequenza in cui Don Gallo, a colloquio con una "princesa", affronta i temi dell'ambiguità dei costumi e della loro ricezione all'interno di una società che, seppur cambiata nel corso del tempo, non cessa di omologare gli individui e colpevolizzare il "diverso". Il titolo, Benvenuti nel ghetto, allude al quartiere genovese all'interno del quale il film è stato girato, ossia il seicentesco ghetto ebraico,[2] oggi "sede" delle transessuali; la piazza del "ghetto" è diventata nel 2014 Piazza Don Gallo.[3]

NoteModifica

  1. ^ Don Gallo, presentazione di un libro al centro civico Buranello, su ilsecoloxix.it. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  2. ^ La storia del Ghetto, il “paradiso del peccato” di Genova, su GenovaQuotidiana, 6 febbraio 2016. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  3. ^ Alla scoperta del ghetto, dove nasce piazza don Gallo, su genova.mentelocale.it. URL consultato il 6 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2016).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura