Apri il menu principale

Il mitoModifica

Isandro era uno dei tre figli che Bellerofonte ebbe dalla figlia del re di Licia, che prima aveva voluto mettere alla prova l'eroe per poi riconoscerlo come figlio di una divinità. Gli altri figli erano Laodamia ed Ippoloco. Ares che odiava Bellerofonte decise di vendicarsi facendo in modo che proprio Isandro trovasse morte in battaglia

Interpretazione e realtà storicaModifica

Non è chiaro il motivo dell'odio degli dei verso Bellerofonte, anche Omero non specificava tale sentimento. Pindaro suggerisce invece che abbia cercato di raggiungere la dimora degli dei come altri prima di lui.

BibliografiaModifica

FontiModifica

  • Omero, Iliade VI, versi 197-203

Traduzione delle fontiModifica

  • Omero, Iliade, quinta edizione, Bergamo, BUR, 2005, ISBN 88-17-17273-1. Traduzione di Giovanni Cerri

Voci correlateModifica